di Valentina Dirindin 2 Agosto 2020
José Andrés - immagine Facebook

Lo chef José Andrés farà causa alla sua assicurazione, che non vuole coprire i danni fatti dalla pandemia di Coronavirus. Non è il primo né l’ultimo chef che affronta questo problema, ma è certamente uno dei più noti.

Già a maggio aveva fatto notizia la battaglia legale di un ristoratore francese, che alla fine era riuscito a ottenere in tribunale la copertura dei danni economici causati dalla pandemia da parte della sua assicurazione.

Ora, in tutto il mondo, si sta facendo i conti con questo problema: i ristoratori chiedono i danni, le assicurazioni sostengono che il Coronavirus non è tra le situazioni previste dal contratto (certamente, una pandemia era poco prevedibile).

Così, anche lo chef celebre anche per il suo impegno sociale, anche durante la crisi sanitaria (motivo per cui ha appena vinto, ad esempio, il Basque Culinary World Prize) ha deciso di fare causa alla sua assicurazione. Il ThinkFoodGroup (TFG) di Andrés  ha quindi intentato un’azione legale contro la compagnia nel tribunale federale del Maryland, facendo seguito a quello che già stanno facendo moltissimi suoi colleghi che si trovano nella stessa situazione.

“Per oltre 22 anni, la nostra azienda ha costantemente pagato premi considerevoli per l’assicurazione”, ha detto lo chef, “e ora è il momento per loro di adempiere ai loro obblighi”.

[Fonte: Eater]