di Manuela 8 Marzo 2020
pizza

Parlando di cibo a domicilio, nell’epoca dell’epidemia di Coronavirus, anche Domino’s Pizza si lancia nel settore della consegna senza contatto grazie all’opzione Contactless Delivery. Un po’ come già accaduto in Cina, dove McDonald’s e Starbucks si sono attivate per garantire il servizio a domicilio senza contatti, anche Domino’s Pizza ha deciso di inserire questa opzione di consegna.

Accanto al servizio di consegna tradizionale, si potrà infatti scegliere se sfruttare il servizio di Contactless Delivery. In pratica basta ordinare come al solito la pizza online o tramite il sito ufficiale o tramite l’apposita app. Poi si paga online e infine, nelle note per la consegna, si indica se si vuole usufruire del servizio Contactless Delivery. Inoltre si potrò indicare al rider se la consegna dovrà avvenire alla porta d’ingresso o nell’androne di casa.

Una volta arrivato sul posto, il rider appoggerà le pizze sullo scooter o davanti alla porta di casa al piano, a seconda di quanto scelto, poi si allontanerà. Solo a questo punto il cliente ritirerà il cibo ordinato. Oltre a tutto questo Domino’s Pizza ha garantito le basilari procedure di sicurezza: durante le fasi di preparazione vengono usati i guanti monouso e vengono eseguite le operazioni di pulizia dei posti di lavoro seguendo i dettami dell’HACCP.