di Valentina Dirindin 8 Aprile 2020
Coca-Cola, tappi bottiglie

L’annuncio è della stessa  The Coca-Cola Company: tutte le attività pubblicitarie, in periodo di Coronavirus, saranno sospese, in Italia così come negli altri paesi europei colpiti dalla pandemia di Covid-19.

La notizia viene diramata a mezzo social: “In questo momento difficile”, si legge nella nota pubblicata dall’azienda su Facebook, “abbiamo deciso di sospendere tutta la nostra pubblicità. Ora la nostra priorità è occuparci della sicurezza e salute dei nostri colleghi e della comunità”. “Insieme ai nostri partner imbottigliatori e a The Coca-Cola Foundation”, prosegue il post, “stiamo donando oltre 120 milioni di dollari a livello globale a sostegno dell’emergenza Covid-19. Insieme, possiamo fare la differenza”.

In Italia, ad esempio, Coca Cola ha donato 1,3 milioni di euro alla Croce Rossa Italiana, oltre ad aver provveduto a far arrivare forniture gratuite di prodotto al personale ospedaliero. In più, insieme a Cesare Cremonini, Coca Cola ha lanciato una campagna di crowdfunding a sostegno della Croce Rossa. Prendendo ispirazione da una delle più famose canzoni di Cesare Cremonini, “Un Giorno Migliore” e con il supporto stesso del cantante, hanno attivato la campagna di crowdfunding #ungiornomigliore. Tramite un video, in cui Cremonini compare a titolo gratuito, viene reso omaggio ai flashmob spontanei sui balconi che hanno tirato su di morale gli italiani costretti a stare a casa.

Il video invita poi a donare tramite la piattaforma Gofundme per aiutare la Croce Rossa Italiana.

[Fonte: Brand News]