Coca Cola promette di usare il 25% di imballaggi riutilizzabili entro il 2030

Coca Cola ha promesso solennemente che usare il 25% degli imballaggi riutilizzabili entro il 2030 (così magari placa un po' le critiche per l'inquinamento da plastica).

coca cola

Visto che tutti criticano Coca Cola a causa dell’inquinamento da plastica (nonostante abbia lanciato da poco una bottiglia 100% in plastica riciclata), ecco che l’azienda risponde con una promessa solenne: usare il 25% di imballaggi riutilizzabili. Entro il 2030 però, che tutto subito non si può fare.

The Coca-Cola Company ha da poco dichiarato che punta a usare il 25% degli imballaggi riutilizzabili in tutto il mondo entro 2030, accontentando così le richieste degli ambientalisti.

Lattine-coca-cola-produzione

Secondo il report annuale di Break Free From Plastic dello scorso ottobre, l’azienda è stata il peggior inquinatore di plastica al mondo per ben quattro anni di fila. Il che spiega il motivo dell’annuncio dell’azienda. Emma Priestland, coordinatrice della campagna aziendale globale di Coca Cola, si è augurata che anche altre società seguano ben presto il loro esempio, fissando obiettivi anche per gli imballaggi riutilizzabili.

Con il termine di imballaggi riutilizzabili si intendono anche i contenitori per bevande ricaricabili o a rendere, incluse bottiglie di vetro o plastica. In realtà nel 2020 il 16% degli imballaggi dell’azienda era riutilizzabile, ma adesso Coca Cola fissa un obiettivo che è il primo nel suo genere.

Felice di questa decisione è anche Green Century Capital Management che aveva presentano una proposta da parte degli azionisti per chiedere a Coca Cola di ridurre la plastica monouso. Tuttavia ora, dopo l’annuncio, stanno valutando se ritirare tale proposta.

coca cola