di Valentina Dirindin 9 Maggio 2020
ParlaPiano Buvette cocktail bari

A Bari c’è un barman che prescrive come cura per diverse patologie dei cocktail specifici. Non parliamo di cocktail di farmaci, ma proprio di cocktail alcolici.

Nove diversi miscelati che sono stati ideati dal barman Joe Marzovilla, proprietario del Parla Piano Buvette di Mola di Bari, per alleviare altrettante patologie. Un nuovo progetto per dare una spinta alle vendite in maniera un po’ creativa, in un periodo in cui certo la ricerca di cure farmacologiche è nella testa di tutti i consumatori. Gli ingredienti utilizzati per la preparazione dei suoi cocktail richiamano il gusto e il nome dei farmaci utilizzati per curarla: per fare un esempio al posto del Prozac, per la cura della depressione, c’è il Prozak. Il drink arriva a casa con la consegna a domicilio, conservato sottovuoto in un sacchetto monouso, come in molti stanno facendo per non fermare il mercato dei drink.

Ma non solo: per rimanere in linea con l’idea, a ogni consegna è abbinato il fac simile di una ricetta medica, pensato per costruire questo contesto simil-farmaceutico. Su ogni biglietto, è infatti raccontata la genesi del cocktail e le proprietà che potrebbero (o non potrebbero) avere i suoi ingredienti.

Se non fosse un gioco, ci verrebbero in mente i proclami nei confronti del vino che disinfetta o delle grappe anti-Covid. Qui però ci sembra si tratti semplicemente di una giocosa trovata di marketing, nulla più: non ci aspettiamo che qualcuno pensi davvero di curarsi facendo aperitivo.

[Fonte: La Repubblica | Immagine: Facebook]