di Manuela 7 Agosto 2020
ristorante

Cia-Agricoltori Italiani si è dichiarata soddisfatta del sostegno che verrà dato al canale dell’Horeca post Coronavirus, quello che comprende ristoranti, bar, hotel e mense grazie al bonus ai ristoranti che acquistano prodotti Made in Italy al 100%.

Già a luglio Teresa Bellanova, ministro delle Politiche Agricole, aveva proposto una misura di sostegno simile (inoltre solo ieri parlavamo del fatto che la Regione Lombardia aveva istituito dei voucher per i ristoratori che comprano vini locali) e adesso Cia-Agricoltori Italiani, dopo le parole della Bellanova in merito a quanto contenuto nel decreto di agosto, ha dichiarato che è positivo quanto verrà fatto.

Sempre secondo Cia-Agricoltori Italiani, il blocco del “fuori casa” durante il lockdown ha gravemente danneggiato il settore agroalimentare italiano con perdite stimate di almeno 2 miliardi di euro, il tutto in un paese dove un terzo circa dei consumi alimentari avviene fuori casa.

Dino Scanavino, presidente di Cia-Agricoltori Italiani, ha poi ricordato che il rallentamento del turismo e la riduzione dei consumi durante l’emergenza Coronavirus hanno rischiato di compromettere questo settore essenziale per l’economia. Visto che dal canto loro hanno sempre ribadito la necessità di creare legami più stretti fra il consumo di Made in Italy e l’Horeca, ecco che si dichiarano soddisfatti del fatto che le loro proposte trovino spazio nel decreto agosto.

Tali incentivi potranno aiutare sia le piccole che le medie imprese agricole che commerciano soprattutto con le attività della ristorazione e che hanno continuato a garantire la presenza sulle tavole di cibo fresco anche durante i mesi di lockdown.