Mercato centrale Torino; Farmacia del Cambio

Il Ristorante firmato Farmacia del Cambio al Mercato Centrale Torino, ovvero la bottega chiamata letteralmente “Il Ristorante“, a cura di Matteo Baronetto, versione tradizionale-pop dello stellato Il Cambio, lasciava la food hall.

È ufficiale: lo ha annunciato pochi minuti fa lo stesso Umberto Montano, l’imprenditore nonché ideatore di Mercato Centrale, durante l’evento stampa organizzato per aggiornarci sullo stato dell’arte del mega spazio polifunzionale di Porta Palazzo. Una chiusura che, per la verità, era già nell’aria: spoilerata e poi smentita dallo chef Matteo Baronetto lo scorso giugno, mentre Magorabin abbandonava la nave con la sua “Fata Verde”.

Mercato Centrale perde così la sua bottega più in vista, l’unico vero e proprio ristorante, con tanto di servizio e piatti di ceramica, come vi raccontammo in una recensione completa di tutti gli “artigiani” della food hall. “Probabilmente la bottega più popolare”, ammette Montano, che commenta: “Baronetto ha deciso di chiudere tutte le attività che non siano in piazza Carignano, non posso che comprendere la sua scelta”. Il riferimento è al nuovo bistrot “La Farmacia del Cambio”, trattoria adiacente il ristorante di fine-dining inaugurata proprio lo scorso luglio.

Al suo posto “vorremmo dare alla città la novità internazionale che si merita”: stando alle parole di Umberto Montano, entro ottobre Mercato Centrale avrà una nuova bottega al posto de Il Ristorante che chiude, capace di diventare “il progetto portante” del PalaFuksas.