di Chiara Cajelli 20 Luglio 2019
impossible-whopper-scelto-da-carnivori

Un’indagine nei fast food ha praticamente confermato ciò che già si poteva immaginare: l’Impossible Whopper è scelto perlopiù da carnivori e non da vegetariano né vegani. Che sarebbe come dire, forse, che i vegetariano o i vegani non lo scelgono a prescindere.

Abbiam parlato a lungo della Carne Impossibile e di come Burger King sia stato tra i primi a venderla nei propri panini, per avere un’alternativa alla carne, che – dicono – sappia di carne e appaia come carne. Ebbene questo è uno dei trend dell’anno più discussi in assoluto, persino alcuni chef vegetariani si sono messi alla prova per valutarla in maniera oggettiva.

La vendita di hamburger a vegetali è in aumento – del 10% circa – ma non da rovinare le vendite degli hamburger di manzo: nello stesso arco di tempo, sono stati venduti 6,4 miliardi di hamburger di carne bovina. NPD Group spiega infatti che “la forte crescita anno su anno degli hamburger a base vegetale è dovuta principalmente alla maggiore disponibilità”.

I dati di NPD Group hanno anche rivelato che la stragrande maggioranza di chi sceglie Impossible Whopper, o Impossible burger di altre catene di fast food o ristoranti, è anche mangiatore di carne. Gli hamburger a base vegetale consentono ai consumatori di fare una scelta senza sacrificio: questi vivono comunque “l’esperienza burger”, assecondando le proprie esigenze etiche e stando comunque in un fast food inteso come esperienza sociale.

Fonte: food&wine.com