Influenza aviaria: in UK i prezzi del tacchino sono aumentati del 45%

A causa dell'influenza aviaria ecco che in UK il prezzo del tacchino fresco è aumentato anche del 45%. A rischio le tavole di Natale.

tacchini

Mentre Taiwan segnala il primo focolaio in allevamento di influenza aviaria e mentre Perù e Ecuador, a causa dell’epidemia, hanno dichiarato lo stato di emergenza sanitaria, ecco che in UK l’influenza aviaria ha decimato i tacchini, tanto che si registra un aumento dei prezzi del tacchino fresco del 45%. Che non è poco. Inoltre il problema è anche che non ci saranno abbastanza tacchini per tutti: non solo quei pochi che ci sono costeranno di più, ma qualche inglese non riuscirà a trovarne uno da mettere in tavola a Natale.

Tacchino addio sulle tavole di Natale inglesi?

tacchino forno

L’epidemia di influenza aviaria nel Regno Unito è la peggiore di sempre: ha spazzato via 1,6 milioni di uccelli in Gran Bretagna, fra cui proprio i tacchini. E non solo i prezzi sono aumentati, ma anche le scelte nei principali supermercati inglesi sono alcquanto limitate. Secondo la rivista The Grocer, nello stesso periodo dell’anno scorso i consumatori inglesi potevano scegliere fra 65 prodotti a base di tacchino (inclusa l’opzione del tacchino intero), ma adesso le possibili opzioni sono scese a 44.

Tutti i prodotti sono aumentati di almeno il 12%, con un aumento medio dei prezzi del 24,4%. Quello che costerà di più è di sicuro il tacchino intero grande inglese Morrisons: il prezzo è aumentato del 45,3%, arrivando a 31,44 sterline. A seguire c’è il tacchino medio Morrisons, con un aumento dei prezzi del 41,6% e un prezzo finale di 23,45 sterline. Al terzo posto troviamo il tacchino biologico da 5 kg di M&S Collection con frattaglie, venduto da Ocado: è aumentato del 35,7%, arrivando a 95 sterline.

Costano anche di più i tacchini surgelati, con un aumento medio dei prezzi del 18,1%. Qui, però, la varietà di scelta è rimasta la stessa: ci sono sempre 49 linee di prodotti, come l’anno scorso. L’aumento maggiore è stato quello del tacchino inglese medio Braemoor venduto da Lidl: da 12.99 sterline è passato a 16.99 sterline.

Secondo Richard Griffiths, amministratore delegato di BPS, il settore dei ruspanti è stato colpito molto duramente: circa la metà dei tacchini e delle oche di questo segmento, pari a 600mila uccelli, sono andati persi a causa della malattia.

Il problema, però, è che le famiglie inglesi non spenderanno di più solo per il tacchino durante queste festività natalizie: in generale gli inglesi dovranno prepararsi a spendere iul 10% in più rispeto al solito. Per esempio, il costo di un pasto per una famiglia di quattro persone, composto da tacchino surgelato, carote, cavolfiori, patate e pudding natalizio, costerà il 9.3% in più quest’anno, arrivando a 31 sterline.