di Chiara Cajelli 17 Giugno 2019
livorno-cannucce-pasta-plasticfree

Livorno diventa plastic free. Presso i bagni l’iniziativa è unica: le cannucce per le bibite diventano di pasta! Il bell’esempio riguarda anche piatti e stoviglie e sarebbe davvero da copiare.

La plastica ci invade, e noi certo non siamo ancora capaci di farne a meno neanche ove si potrebbe tranquillamente farlo. Addirittura, recenti studi dimostrano che nell’arco di un determinato lasso di tempo ingeriamo numerose particelle di plastica. I nostri mari ne sono pieni. Insomma, è davvero necessario darci una calmata e trovare iniziative come quella di molte aziende (Algida ad esempio), e città come Livorno. Fanno la lotta alla plastica anche gli stabilimenti balneari nella zona di Cecina, Rosignano e Castiglioncello: tutti i gestori hanno aderito già da tempo ad un protocollo d’intesa a riguardo.

Da Livorno sono anche determinati ad eliminare anche l’evidente problema della gomme da masticare, per una politica ambientale ed ecologica davvero massiccia e attiva lungo tutta la costa. Le cannucce di pasta sono chiamate “bucatini” in modo buffo, e lo staff del bagno Nettuno a Castiglioncello ha distribuito ben 600 borracce in pochi giorni, così da incoraggiare i bagnanti a sostituirle alle bottigliette di plastica. Non solo: hanno installato un depuratore d’acqua e le persone hanno recepito molto bene il messaggio e lo abbracciano in pieno.

Dal bagno Lo Scoglietto di Rosignano Solvay fan sapere che sono già da un po’ banditi i piatti di plastica, perché li hanno sostituiti con materiale compostabile. La raccolta differenziata sulla spiaggia è presente e ben segnalata, così come presso altri stabilimenti come quello di Cecina.

Finora si è scritto di bagni e stabilimenti balneari: l’accordo firmato dalla Regione attesta che anche le spiagge libere comunali dovranno essere munite di differenziata, e a garantire il rispetto delle nuove norme dovrà essere la Polizia Municipale. In ogni caso, si auspica che arrivi presto il momento in cui non sarà necessario fare controlli e sanzionare, ma che le persone si comportino in maniera automatica in modo più civile.

commenti (0)

Accedi / Registrati e lascia un commento