Massimo Bottura potrebbe aprire un’Osteria Gucci a Beverly Hills

Massimo Bottura è in trattativa per aprire un’altra “Gucci Osteria”, a Beverly Hills o nel quartiere Ginza di Tokyo, quello della moda e dello shopping di lusso. Lo ha annunciato da Los Angeles, attraverso un’intervista concessa in esclusiva a Eater, che ha pubblicato oggi la notizia.

La Gucci Osteria di Firenze, inaugurata lo scorso gennaio nel quattrocentesco Palazzo della Mercanzia affacciato su Piazza della Signoria, avrebbe così altre sedi, in un prossimo futuro. Un nuovo ristorante in collaborazione con la casa di moda, quindi, ma all’estero, in California o in Giappone.

[Perché un’Osteria Gucci, e perché con Massimo Bottura?]

[Gucci Osteria: menu e prezzi da 10 a 30 euro]

[Firenze: cos’ha messo Massimo Bottura nel menu del bistrot Gucci]

Perché proprio lì? Lo chef dice di non essere interessato alle città importanti purché siano. Di Londra, Parigi o New York non gli importa, ha mire ben precise: punta a Beverly Hills,  e in particolare allo  “straordinario edificio” di Gucci in Rodeo Drive, dove la casa di moda ha un loft con ingresso privato, e a Ginza, perché i giapponesi, ossessionati come sono dalla qualità delle materie prime, “vanno pazzi per Osteria Francescana”.

Marco Bizzarri, CEO di Gucci, non ha rilasciato alcuna dichiarazione in merito, ma è plausibile che i due siano concordi sul da farsi, data la lunga amicizia che li lega, da ex compagni di scuola. Massimo Bottura si dice entusiasta della loro collaborazione alla Gucci Osteria: “Stiamo lavorando a Firenze come sta facendo Gucci nella moda: prendere dettagli dagli ultimi 70 anni e abbinarli a nuove idee, per creare una nuova estetica. Una nuova moda, un nuovo linguaggio”.

Chiara Cavalleris Chiara Cavalleris

9 ottobre 2018

commenti (1)

Accedi / Registrati e lascia un commento

«