di Manuela 5 Febbraio 2020
MasterChef Italia: Cannavacciuolo, Barbieri, Locatelli

Tutti pronti per l’ottava puntata di MasterChef Italia 9? C’è grande attesa non solo per gli ospiti: ad attenderci ci saranno lo chef Vincenzo Santoro e Henrique Fogaça, storico giudice di MasterChef Brasile. No, quello che ci attende al varco è un tuffo negli anni Ottanta: dobbiamo forse prepararci a un bagno di salsa col vitello tonnato?

L’ottava puntata di MasterChef Italia 9 andrà in onda, come di consueto, giovedì 6 febbraio 2020 alle ore 21.15. Potrete vederla sia su Sky (canale 108) che sul Digitale Terrestre (canale 455). E’ anche disponibile on demand su Sky Go e in streaming su Now TV. Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli quest’anno si sono trovati di fronte ad aspiranti chef molto preparati (e sarebbe anche ora! Dopo otto edizioni si spera che gli aspiranti cuochi almeno abbiano capito quali basi devono studiarsi prima di provare anche solo a partecipare alle selezioni), per cui il livello della competizione si sta alzando.

Come di consueto, ci saranno tre prove:

  1. Mystery Box: considerando che a guidare questa prova ci sarà Vincenzo Santoro, pastry chef della Pasticceria La Martesana di Milano, esperto di pasticceria salata, di sicuro il test metterà a dura prova i concorrenti. Sarà richiesta parecchia precisione in quanto i cuochi amatoriali dovranno avvicinarsi il più possibile alle idee di Santoro per quanto riguarda proprio la pasticceria salata. Chi vincerà la Mistery Box avrà poi un vantaggio nella prova successiva
  2. Invention Test: tocca a Henrique Fogaça, giudice di MasterChef Brasile e esperto in materia, spiegare ai cuochi l’arte della macelleria. L’Invention, infatti, sarà basato sui diversi tipi di tagli di carne. Si tratterà di una prova molto tecnica
  3. Prova in esterna: gli aspiranti chef potranno fare il loro ingresso nella cucina dell’Emporio Armani Ristorante. Per l’occasione dovranno servire i loro piatti a dieci fra i più temibili critici d’Italia. Il tema della prova saranno proprio gli anni Ottanta. Chi non avrà superato questa prova dovrà rassegnarsi a partecipare a Pressure Test