di Manuela 16 Gennaio 2021
la parrilla

Dopo il ristorante di Torino e quello di Mombaroccio di Umberto Carriera, un altro locale è stato sanzionato dopo aver aderito all’iniziativa IoApro. Si tratta del ristorante messicano Parrilla Mexicana di Milano: è stato chiuso per aver organizzato una cena con balli e canti.

Nel locale erano presenti un centinaio di clienti e fra di loro volteggiava anche una coppia di ballerini. Molti commensali, poi, parlavano e brindavano tranquillamente senza indossare la mascherina. Un cliente ha spiegato di non aver paura di un contagio nel locale, ma solo quando andava a lavorare sui mezzi pubblici. Peccato che sui mezzi pubblici c’è sempre l’obbligo di indossare la mascherina e di mantenere il distanziamento, fattori non rispettati nel ristorante in questione.

Le forze dell’ordine in borghese, intervenute sul posto, hanno provveduto poi a identificare i clienti, multando nel frattempo la titolare e disponendo la chiusura del ristorante.

Anche altri locali hanno aderito all’iniziativa (che, però, a detta delle associazioni di categoria è stata un flop). Fra di essi anche il Dal Verme a Isola. Qui il titolare ha specificato di non essere un negazionista, ma ha bisogno di lavorare: con i ristori non riescono a pagarsi neanche gli affitti e le bollette.

Per questo motivo ha deciso di rimanere aperto anche stasera, nonostante le multe. Paura dei contagi? A quanto pare no: secondo il ristoratore, scene simili si verificano di continuo nei centri commerciali. Quindi o chiudono tutti o rimangono aperti tutti.