Natale e Capodanno con la lasagna sospesa: l’iniziativa per i senzatetto di Milano e Pavia

A Milano e Pavia arriva una singolare iniziativa per aiutare i senzatetto: la lasagna sospesa di Natale e Capodanno. Ecco come funziona e come partecipare.

lasagna

Dopo il caffè sospeso e la spesa sospesa, adesso arriva anche la lasagna sospesa. Si tratta di un’iniziativa benefica organizzata da Planeat.eco per offrire un Natale e Capodanno diverso ai senzatetto delle stazioni di Milano e Pavia.

Come offrire una lasagna sospesa?

milano

Tutto nasce col caffè sospeso di Napoli: si tratta di una tradizione nella quale un perfetto sconosciuto lascia un piatto, una bevanda o anche la spesa pagata per qualcun altro in difficoltà. Dal caffè sospeso si è poi passati alla spesa sospesa, iniziativa che è cresciuta soprattutto durante il lockdown e la pandemia.

Da qui Planeat.eco ha avuto l’idea di creare il progetto della lasagna sospesa. Planeat.eco è una piattaforma e società benefit nata nel 2020 (il suo fondatore è stato Nicola Lamberti, noto per 7 Pixel e Trovaprezzi).

Il suo scopo è quello di proporre modi nuovi per fare la spesa in maniera sostenibile e a prezi accessibili. Per fare questo offre kit per confezionare ricette differenti, ingredienti pronti per la cottura e già porzionati per evitare sprechi. Inoltre ultimamente ha anche lanciato un servizio di piatti pronti per le aziende, con piatti freschi.

Sul sito di Planeat.eco gli utenti possono fare la spesa partendo già dalle ricette, in modo da ricevere a casa tutti gli ingredienti necessari, già lavati e preparati, suddivisi e pesati in contenitori che sono al momento compostabili, ma che a breve verranno sostituiti da contenitori lavabili e riutilizzabili più volte. Il tutto ottimizzando le risorse e riducendo gli sprechi.

Ma come funziona l’iniziativa della lasagna sospesa? Semplice: chiunque può acquistare sulla piattaforma una porzione di circa 300 grammi di lasagne e lasciarla “sospesa”. Successivamente, il giorno di Natale a Milano presso la Stazione Centrale (grazie alla collaborazione di FoodForAll Charity) e la sera di Capodanno a Pavia presso la stazione (grazie alla collaborazione con la comunità Casa del Giovane di Pavia), ecco che queste lasagne sospese verranno consegnate, ancora calde, ai senzatetto delle due stazioni.

Nell’iniziativa sono state già coinvolti 500 clienti, fra privati e aziende. Il costo di ogni singola porzione da 300 grammi è di 3,20 euro. Per evitare le spese di spedizione, bisognerà scegliere l’opzione del recapito pick-up presso la sede dell’azienda.

Le consegne verranno fatte nei giorni di Natale e Capodanno dai trasporti e dai volontari di Planeat.eco.

Milano non è certo nuova a iniziative benefiche del genere. A ottobre si era parlato del Burger sospeso, un progetto a favore delle persone che vivono in situazioni difficili. E sempre a Milano l’iniziativa della “Spesa sospesa” aveva raccolto più di una tonnelata di cibo da destinare ai più poveri.