di Cinzia Alfè 28 Dicembre 2017

Un magma umano mostruoso e indistinto, composto di gambe, teste, soprattutto di braccia protese.

Questo l’impietoso spettacolo offerto il 19 dicembre scorso dalle telecamere interne di un Eurospin supermercato palermitano, che hanno documentato cosa può succedere pochi giorni prima di Natale se un discount mette in offerta il pandoro Bauli.

Pochi secondi e inizia l’assalto senza ritegno alla mole di pandori.

[Melegatti: l’unico pandoro che riesce a mangiare il panettone]

Chi ne acchiappa due, chi tre, chi quattro, chi nella foga butta tutto a terra, pandori e struttura assieme, chi raccoglie quelli finiti a terra, chi fa l’indifferente mentre acchiappa il quarto pandoro e chi si butta letteralmente sulla dolce montagna di dolci, nel tentativo di afferrarne il più possibile con il proprio corpo.

In un paio di minuti, della montagna di pandori in offerta non resta nulla, e tutti riprendono a fare la spesa come se nulla fosse accaduto.

[Il meglio che si compra da Eurospin in 10 prodotti gourmet]

C’è chi scomoda paragoni colti con la scena madre di Miseria e Nobiltà, quella in cui Totò e compagni si lanciano sugli spaghetti, ma a noi, francamente, ha ricordato più Commando d’assalto, dove l’obiettivo dei “Navy Seal” palermitani, più che i criminali di guerra, è una piramide di maledetti pandori.

[Crediti: Il Corriere del Mezzogiorno]