Pandoro: la classifica dei 10 migliori da comprare al supermercato secondo Altroconsumo

Questa è la classifica dei 10 migliori Pandoro da supermercato secondo Altroconsumo (che in precedenza aveva rivelato quella dei panettoni).

Come si riconosce un buon pandoro

Poteva forse mancare la classifica di Altronconsumo relativa ai 10 migliori pandoro da supermercato? Assolutamente no, non fosse altro che per par condicio visto che quella dei panettoni era già stata rivelata.

Gli esperti di Altroconsumo hanno proceduto ad assaggiare diverse marche di pandoro che potete trovare tranquillamente nella GDO, prendendo in considerazione diversi fattori:

  • gusto
  • qualità degli ingredienti
  • rapporto qualità/prezzo

La top ten è stata stilata dopo che gli esperti pasticceri e la giuria di consumatori hanno proceduto all’assaggio e dopo che sono state eseguite prove di laboratorio. Secondo Altronconsumo, queste sono le caratteristiche che deve avere un pandoro di qualità (se cercate un approfondimento su come riconoscere un buon pandoro, lo trovate qui):

  • forma a stella ottagonale
  • coste ben conformate (servono ad aumentare la superficie del dolce diminuendo il tempo di cottura)
  • non deve avere crosta
  • non deve essere unto
  • la superficie esterna deve avere una colorazione uniforme
  • la base non deve essere scura o bruciata: è la parte del pandoro messa in alto durante la cottura, se è troppo scura vuol dire che quel pandoro è stato cotto a una temperatura troppo alta
  • al taglio il pandoro deve essere soffice e asciutto
  • la pasta deve essere giallo uniforme, segno che nell’impasto sono stati usati burro e uova
  • lo zucchero a velo deve essere spolverizzato sopra il giorno prima

pandoro le grazie

Ma quale pandoro ha convinto gli esperti di Altronconsumo? Ebbene, al primo posto troviamo il pandoro Le grazie: ha ottenuto 73 punti, nonostante il costo elevato di 11,73 euro, quasi a livello di quelli artigianali. Al secondo posto abbiamo il pandoro a marchio Esselunga con 72 punti, al costo di 3,79 euro. Al terzo posto troviamo il pandoro Maina con 70 punti, con costo medio-alto, 6,16 euro.

Ecco tutta la top ten:

  1. Pandoro Le Grazie: 73 punti, costo 11,73 euro
  2. Pandoro Esselunga: 72 punti, costo 3,79 euro
  3. Pandoro Maina: 70 punti, 6,16 euro
  4. Pandoro Melegatti: 68 punti, costo 4,80 euro
  5. Pandoro Motta: 66 punti, costo 5,22 euro
  6. Pandoro Bauli: 65 punti, costo 6,35 euro
  7. Perbellini: 64 punti, costo 21,25 euro
  8. Pandoro Paluani: 59 punti, costo 4,73 euro
  9. Borsari Pandoro Classico: 58 punti, 14,55 euro
  10. Balocco pandoro: 58 punti, costo 3,62 euro

Sempre a proposito di pandoro da supermercato: avete già dato uno sguardo alla nostra prova d’assaggio? Se preferite, invece, i migliori pandori artigianali del 2021, li trovate qui.