di Elisa Erriu 26 Settembre 2020
Polignano prima vittima del Covid-19 collegata focolaio azienda ortofrutticola

Purtroppo, a Polignano c’è una prima prima vittima ed è legata all’azienda ortofrutticola in cui erano stati rivelati 78 casi di contagi al Covid-19 i primi di Settembre.

Si tratta di Mario Martinelli, marito di una dipendente che lavora nell’azienda Sop, da cui probabilmente è partito un focolaio in meno di una settimana Covid, come avevamo già segnalato.
L’uomo di 52 anni era muratore per lavoro, pescatore per passione. È morto dopo un ricovero al Policlinico di Bar, dove è arrivato già in condizioni serie e i sanitari hanno tentato in tutti i modi di salvarlo.

Lo stesso Sindaco di Polignano a Mare ne ha dato l’annuncio sulla propria pagina di Facebook, scrivendo: “Ci ha lasciato per colpa del Covid-19. È accaduto proprio quando cominciavano ad arrivare le prime notizie di negativizzati (tra i 101 positivi) e la speranza cominciava a farsi largo, è arrivata questa triste notizia. Era un mio amico e un mio coetaneo“.

Purtroppo la comunicazione della Asl ha informato le autorità competenti del primo decesso di un residente sul territorio di Polignano a Mare.

Il primo cittadino ha così prorogato fino al 4 ottobre l’ordinanza che obbliga l’uso della mascherina su tutto il territorio cittadino. Una proroga quanto mai saggia, considerando che qualcuno “famoso” ha visitato la stessa azienda senza l’uso della mascherina.

 

[ Fonte: La Repubblica ]