di Manuela 28 Luglio 2020
mascherina

A Potenza Picena, nelle Marche, un ristorante è stato multato perché i dipendenti e il titolare erano senza mascherina. Ma a differenza di altre storie analoghe, in questo caso il locale è stato segnalato ai Carabinieri da un medico.

Tutto è accaduto domenica sera a Porto Potenza. Un medico, impegnato in prima linea nei mesi scorsi durante l’emergenza Coronavirus, ha notato che in quel ristorante nessun cameriere indossava la mascherina, così come previsto dalle norme anti diffusione Covid-19. Ha così deciso di segnalare l’irregolarità ai Carabinieri, spiegando che le norme anti contagio venivano ripetutamente violate. Possiamo anche capire il perché del suo gesto: dopo aver passato mesi a lottare contro la pandemia, vedere tanta noncuranza non deve essere stato piacevole per lui.

Sul posto sono così arrivati i Carabinieri di Porto Potenza: gli agenti hanno scoperto che nessuno in quel ristorante usava la mascherina, né i cuochi, né i camerieri. E neanche il titolare, il quale si è giustificato sostenendo che facesse caldo.

I Carabinieri hanno così provveduto a multare il titolare elevando la prevista sanzione di 400 euro (che ricordiamo essere salita a 1.000 in Campania dopo la nuova ordinanza di Vincenzo De Luca), ma non solo. L’accaduto verrà segnalato al prefetto che stabilirà se sospendere l’attività da un minimo di cinque giorni a un massimo di trenta, a suo giudizio e discrezione.