di Manuela 24 Luglio 2020
ristorante

Torniamo a Roma dove è stato chiuso il ristorante Michelino Fish all’Infernetto in quanto una dipendente è risultata positiva al Coronavirus. Ovviamente si tratta, come di consueto, di una chiusura temporanea. Inoltre è stata avviata anche la necessaria indagine epidemiologica.

Nella zona Infernetto della Asl Roma 3 è stato necessario chiudere momentaneamente il ristorante Michelino Fish perché una dipendente è risultata positiva al Sars-Cov-2.

Contemporaneamente è stata anche attivata la procedura di contact tracing, grazie anche agli elenchi dei clienti registrati dal locale. In questo modo tutti i possibili contatti verranno inviati al drive-in di Casal Bernocchi per poter eseguire i test.

L’assessore Alessio D’Amato ha richiamato tutti all’ordine: il calo di attenzioni provoca inevitabilmente una ripresa dei casi giornalieri. I maggiori fattori di rischio che devono essere sorvegliati sono la movida e i casi di importazione.

Un esempio? Sempre a Roma sono stati registrati assembramenti e folla per gli spritz a 2 euro. E anche altri locali sono stati chiusi a causa della positività di alcuni dipendenti: fra di essi ricordiamo l’Old Wild West di Dragona, così come un ristorante nella zona di Acilia di cui non è stato rivelato il nome, ma in cui, oltre alla chiusura, è stata avviata anche l’indagine epidemiologica.