Rovereto: intossicazione alla mensa dell’ospedale, 27 persone coinvolte

A Rovereto ben 27 persone sono state vittime di un'intossicazione dopo aver mangiato alla mensa dell'ospedale. Fortunatamente non c'è stato bisogno di nessun ricovero.

Mensa e Green Pass

Andiamo a Rovereto perché qui 27 persone sono rimaste coinvolte in un episodio di intossicazione dopo aver mangiato alla mensa dell’ospedale.

Le persone vittime di questa intossicazione sono tutti dipendenti dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari o Apss. Tutti e 27 avevano appena mangiato presso la mensa dell’ospedale quando hanno cominciato a manifestare tutti gli stessi sintomi:

  • nausea
  • vomito
  • diarrea

mensa

Fortunatamente non si è trattato di sintomi particolarmente gravi e nessuno dei 27 intossicati ha avuto necessità di un ricovero in ospedale. L’Apss poi ha spiegato che si è trattato di “casi di gastroenterite acuta non grave”, causati probabilmente dal pranzo consumato giovedì 7 luglio.

A dire il vero ancora non si sa quali siano state le cause del malessere, anche perché il dipartimento di prevenzione sta attualmente eseguendo tutte le verifiche e le indagini epidemiologiche – ambientali del caso. Solamente una volta che questi esami saranno stati fatti si potrà capire quale sia stata la causa del problema. L’Apss ha poi sottolineato che l’intossicazione alimentare ha coinvolto solamente i dipendenti dell’Apss stessa, non i pazienti del nosocomio.

Ogni tanto episodi del genere nelle mense vengono segnalati un po’ in tutta Italia. Qualche mese fa, per esempio, a Napoli erano stati trovati degli insetti nei piatti della mensa scolastica, cosa che aveva scatenato le ire dei genitori. Poco prima in una mensa scolastica di Torino era stata scovata una larva nella pasta, mentre a Grugliasco c’erano dei vermi nell’arrosto della mensa del 112.