di Anna Silveri 25 Novembre 2018

Continua come previsto dalla cronologia l’apertura di caffetterie Starbucks a Milano.

Se per alcuni mesi la Reserve Roastery di piazza Cordusio è stata l’unica e insolita presenza italiana, la pacifica invasione della multinazionale americana del caffè è proseguita a ritmo serrato nell’ultima settimana, prima con l’apertura dello store in corso Garibaldi, e ieri con il nuovo locale di piazza San Babila, all’angolo con via Durini.

[Starbucks invade l’Italia un Frappuccino alla volta]

Con l’inaugurazione di una nuova caffetteria al terminal 1 dell’aeroporto di Malpensa, prevista per il 29 novembre, saliranno a 400 i collaboratori assunti.

[Starbucks: quanto costa il Frappuccino a Milano]

Il nuovo store non tradisce le scelte d’arredo viste nel negozio di corso Garibaldi, con legno e ottone protagonisti.

Presente ovviamente il Frappuccino in tutte le varianti del caso, compresa quella al tiramisù, in esclusiva per l’Italia. Prezzi dai 4,50 ai 5,50 euro, in base alla vostra golosità.

[Crediti | Il Messaggero]