di Giorgia Cannarella 10 Giugno 2013
lecca lecca, latte materno

Di tanto in tanto sentiamo tutti il bisogno di regredire all’infanzia, di tornare ai sapori semplici che ci confortavano da bambini, distanti anni luce dalle snobberie gastrofighette di oggi.

Certo, in questo caso la regressione è andata molto indietro.

L’azienda texana Lollyphile ha appena messo in vendita lecca-lecca al gusto di latte materno. Sul sito spiegano la strana associazione mentale che li ha spinti a creare i lecca lecca

“Come produttori di caramelle era nostra responsabilità scoprire quale sapore poteva trasformare un bambino urlante in uno placido e soddisfatto”.

Ma non preoccupatevi inutilmente per problemi etici, le caramelle non hanno niente a che vedere con il vero latte materno (con cui si fa il gelato per esempio), qui se ne riproduce il sapore, ma i lecca-lecca sono 100% vegani, e gli ingredienti principali: zucchero, sciroppo di mais e aromi naturali.

Il proprietario Jason Darling ha dovuto fare molti test per capire come riprodurre il sapore di latte materno, e dice, ha assaggiato personalmente il latte gentilmente concesso da quattro sue amiche. Insieme ai degustatori dell’azienda hanno deciso che il gusto ricordava il latte di mandorla, ma più dolce.

Chi di voi fosse interessato a comprare i lecca lecca, una confezione da quattro di breast milk lollipops costa 10 dollari, una da dodici 24 dollari, una da trentasei 58 dollari.

(Sembra che la Lollyphile ne abbia già vendute per migliaia di dollari).
[L.A. Times]