di Giorgia Cannarella 17 Ottobre 2012
Jamie Oliver

Dopo le polemiche sul fisico appesantito, Jamie Oliver fa di nuovo parlare di sè per un motivo singolare. Questa volta l’ultra mediatico chef inglese si è pubblicamente lamentato per i 30.000 tovaglioli che spariscono ogni mese dai 30 ristoranti della sua catenaJamie’s Italian”.

Mille furti al giorno, dunque, dei preziosi tovaglioli in lino, con il nome del ristorante ricamato,  che si possono acquistare nei ristoranti al (modico?) costo di 8 sterline, 12 euro circa.

E non è finita qui. Intervistato dalla rivista Radio Times Oliver ha aggiunto che dai suoi ristoranti spariscono anche i rubinetti dei bagni e le maniglie dello scarico dell’acqua dei water.
[Style.it]