di Giorgia Cannarella 23 Luglio 2013
A cavallo da McDonald's

Prosegue la storia infinita tra i sudditi di Sua Maestà e i cavalli. Che a volte sono dentro gli hamburger degli inglesi, a volte scrupolosamente in fila con loro, per ordinare l’hamburger.

L’altro giorno una donna è stata multata per aver portato il suo cavallo dentro il McDonald’s di Whitefield, vicino Manchester.

La donna ha cercato di ordinare al chiosco drive-through vicino all’edificio principale. Insieme a lei c’era anche la figlia, come prevedibile su un pony. Visto che i dipendenti si sono rifiutati di servirla, l’intrepida amazzone ha deciso di entrare al McDonald’s, cavallo al seguito, ovviamente.

A cavallo da McDonald'scacca cavallo McDonald's

E l’animale, forse perché agitato, forse per avvalorare la protesta della sua padrona, forse perché… è un cavallo, ha ritenuto di dover defecare sul pavimento.

La salute [coff coff, ndr] e la sicurezza dei nostri consumatori sono le nostre priorità” ha fatto sapere una portavoce del ristorante, che, dato quanto stava accadendo, ha chiamato la polizia. “Vista e odore non erano gradevoli per i clienti intenti a mangiare, come pure per lo staff” ha commentato uno dei poliziotti accorsi sul posto.

Conclusione della storia: multa per la donna, e per i clienti una storiella divertente da raccontare a casa.

Resta un solo dubbio: cos’avrà voluto dirci quel cavallo con un gesto tanto plateale?
[BBC]