robiola

L’aut-aut tra cibo e sesso è tanto abusato quanto utile a indagare la nostra vera natura: impenitenti fornicatori o foodie senza se e senza ma? Prendi questo sondaggio condotto per sette anni da un blog universitario tra gli studenti della Columbia University: preferireste rinunciare al formaggio o al sesso orale?

Finalmente la scorsa settimana sono arrivati i dati, hanno risposto in 222, 119 uomini e 113 donne. Il risultato finale si può spiegare nei termini di –cito– una fromage-centric attitude.

Il 42% degli uomini e il 46% delle donne, quasi la metà dunque, preferirebbe rinunciare al sesso orale. Togliendo la percentuale di chi non ha saputo dare una risposta, solo un 30% di ragazzi e un 36% di ragazze preferirebbe tenersi il sesso orale e dire addio al formaggio.

Tempo fa vi avevamo rivolto una domanda simile, opponendo però sesso e cioccolato: l’eros era prevalso sulla gastronomia. Riproviamoci: messi davanti alla rinuncia di formaggio o sesso orale per il resto delle vostre vite, di cosa vi privereste?
[Huffington Post]

commenti (15)

Accedi / Registrati e lascia un commento

  1. Il formaggio come il sesso, dipende tutto da chi lo fa. L’ingrediente è sempre lo stesso, il risultato può essere enormemente diverso.

  2. Giriamo l’ardua scelta alle brave e simpatiche redattrici di Dissapore: voi a cosa rinuncereste? Non deludetemi.

    1. in effetti mi parrebbe piu’ interessante sapere delle editor di dissapore … vuoi mai che si confessino in un post ?

  3. Luca Mecca ha detto le uniche parole di saggezza con cui si poteva rispondere alla domanda.

  4. cioè alla columbia university impiegano sette anni di tempo per fare un sondaggio su formaggio vs bocchini? interessante…….immagino il livello culturale degli studenti….