di Giorgia Cannarella 3 Maggio 2013
robiola

L’aut-aut tra cibo e sesso è tanto abusato quanto utile a indagare la nostra vera natura: impenitenti fornicatori o foodie senza se e senza ma? Prendi questo sondaggio condotto per sette anni da un blog universitario tra gli studenti della Columbia University: preferireste rinunciare al formaggio o al sesso orale?

Finalmente la scorsa settimana sono arrivati i dati, hanno risposto in 222, 119 uomini e 113 donne. Il risultato finale si può spiegare nei termini di –cito– una fromage-centric attitude.

Il 42% degli uomini e il 46% delle donne, quasi la metà dunque, preferirebbe rinunciare al sesso orale. Togliendo la percentuale di chi non ha saputo dare una risposta, solo un 30% di ragazzi e un 36% di ragazze preferirebbe tenersi il sesso orale e dire addio al formaggio.

Tempo fa vi avevamo rivolto una domanda simile, opponendo però sesso e cioccolato: l’eros era prevalso sulla gastronomia. Riproviamoci: messi davanti alla rinuncia di formaggio o sesso orale per il resto delle vostre vite, di cosa vi privereste?
[Huffington Post]