Chiude McDonald’s in Galleria a Milano con il “pasto democratico”

Dopo vent’anni e molte polemiche, martedì 16 ottobre chiude il McDonald’s di Galleria Vittorio Emanuele a Milano. Al suo posto arriva una boutique Prada, con tanto di spazio per il cuoco-star Carlo Cracco, si vocifera. Ma lo sfratto non è andato giù a McDonald’s Italia, che ha aperto una vertenza legale con il Comune di […]

McDonald's, Galleria Vittorio Emanuele, milano

Dopo vent’anni e molte polemiche, martedì 16 ottobre chiude il McDonald’s di Galleria Vittorio Emanuele a Milano. Al suo posto arriva una boutique Prada, con tanto di spazio per il cuoco-star Carlo Cracco, si vocifera.

Ma lo sfratto non è andato giù a McDonald’s Italia, che ha aperto una vertenza legale con il Comune di Milano, e l’ammministratore delegato Roberto Masi non vuole andarsene in silenzio. Ecco allora che Martedì 16 ottobre dalle 13 alle 15, manda in scena l’ultimo “pasto democratico”: hamburger, patatine e bibita gratis per tutti nel salotto buono di Milano.

Non contenta, McDonald’s Italia chiede a chiunque abbia ricordi legati al ristorante che sta per chiudere, di scriverli nel diario dedicato su Facebook. Dimostrando un certo sprezzo del pericolo, visto l’esito che una campagna simile ha avuto qualche mese fa su Twitter. Raccontateci le vostre McStorie, incoraggiava la compagnia, ma la Rete ha sommerso il gigante del fast food di giudizi negativi.
[Corriere]

roberto masi
Potrebbe interessarti anche