di Federica Gemma 2 Agosto 2013
ristorante Scott's

Bene o male purché se ne parli. Il vecchio adagio del marketing sarà tornato in mente al proprietario del ristorante Scott’s di Londra, dove poche settimane fa –ricorderete– Charles Saatchi prese per il collo l’ormai ex moglie Nigella Lawson.

Le immagini dei maltrattamenti scattate alla celebre cuoca-tv da un fotografo appostato nei pressi del ristorante, hanno rapidamente fatto il giro mondo. Sono seguiti traslochi, avvocati e una sentenza lampo di divorzio.

E tra i due litiganti chi se la sta spassando è proprio il proprietario del ristorante, preso d’assalto da turisti e locali che vogliono sedersi nel dehor, anzi, proprio in “quel” tavolo.

Riferisce una fonte al Sun: “le persone sono molto in imbarazzo a chiedere quel tavolo, ma sembra che vogliano scattare la stessa foto che è apparsa sui giornali”.

Ma cosa si mangia da Scott’s? Il Daily Mail riporta uno dei menu. Tra gli antipasti spiccano il Prosciutto di Parma con formaggio caprino fritto, guarnizioni di nocciole e pesche nettarine (circa 18 euro) e il Sauté di rana pescatrice e lumache con pancetta in salsa Bordelaise (circa 21 euro). Tra i secondi: Spiedino di rana pescatrice e capesante con accompagnamento di fregola e salsa harissa (circa 35 euro), oppure Filetto di San Pietro con mais dolce in brodo di vongole (circa 42 euro).

Per finire come dessert è disponibile a circa 13 euro un tradizionale pudding accompagnato da gelato alle mandorle.

Allora, prenotate?
[Dayly Mail]