di Antonio Tomacelli 22 Settembre 2009

Immagine 9Scusate se insisto, ma I love cozze, e non mi sono levato dalla testa che siano meglio del sushi. Di molto sushi mangiato in Italia, sicuramente. Ma io, la faccia di bronzo di scrivere che la carbonara batte il sushi non l’avrei avuta. Invece, è così che viene presentata la notizia dei 9 cuochi giapponesi in pellegrinaggio da Anna Dente, l’indomita scef dell’Osteria di San Cesario a San Cesareo di Roma, per carpire i segreti dei suoi veraci piatti romaneschi, clonarli e esportarli nel Sol Levante.

Scovato il suo ristorante attraverso una guida internazionale, i nove cuochi giapponesi sono venuti a provarlo. Folgorati, hanno deciso di indossare il grembiulino per prendere lezioni di Trippa, Carbonara, Gricia e Pajata. Poi torneranno nelle loro città, a diffondere il verbo della cucina romana.

Ora, io mica mi diverto a fare l’eretico. Ma se siete ancora scettici su una certa superiorità della cucina italiana, fatevi il conto dei cuochi giapponesi che affollano le cucine dei nostri ristoranti, aggiungeteci i 9 che studiano all’Osteria San Cesario e poi gridate che il sashimi è mejo de la Trippa, se ne avete il coraggio!

Immagine 8