di Giorgia Cannarella 31 Dicembre 2011

Butto via VS Porto con me: il più lungo e irragionevole elenco di fine anno.

Il 30 dicembre 2011 alle 12:33 Sara77 commenta:
Butterò via: – i libri di cucina “scritti” da chi non ha provato le ricette neppure mezza volta – le pubblicità che mascherano cibo spazzatura e veleno con comparse Vip – le mode “compro solo bio”, “acquisto solo dop igp dop doc.

Il 30 dicembre 2011 alle 08:45 Rompiscatole Scappi commenta:
Butterò via: l’abitudine di guardare qualsiasi trasmissione di ‘cucina’ (?), i blog delle ricette facili; terrò la collezione di monografie della cucina italiana, forse Dissapore e i libri che contengono cucina ma non ne parlano.

Feste di Natale: il thread è ufficialmente aperto.

Il 25 dicembre 2011 alle 10:11 Carlo de Paoli commenta:
Sono tornato a casa alle 7e40 questa mattina, sbronzo più che mai. Ovviamente salterò il pranzo.

Massimo Bottura tra gli uomini più sexy d’Italia significa che basta fare lo chef per essere sexy?

Il 28 dicembre alle 17:58 Me Medesimo commenta:
L’uomo che cucina è come quello che suona la chitarra ai falò sulla spiaggia. Mentre lui è ai fornelli, gli altri limonano!

Il 28 dicembre 2011 alle 10:29  jade commenta:
Dobbiamo rassegnarci al gastro-metrosexual (thanks AndreaGori): l’uomo che una volta vi diceva “vado a giocare a calcetto e a seguire giro di Heineken ghiacciate incluso rutto” ora vi dice “mi secca interrompere questa interessante chiacchierata, ma devo andare a rinfrescare il lievito madre.

A dieta dopo Natale: 10 regole per non ingrassare che ho vieppiù ignorato.

Il 27 dicembre 2011 alle 18:56 Daniela (SenzaPanna) commenta:
Che senso ha vivere di sensi di colpa e privazioni durante le feste? Tanto vale godersi le feste e condurre una vita regolare tutto l’anno. Sempre senza sensi di colpa o divieti che tanto non servono a nessuno.