Bramble cocktail, la ricetta del drink con il gin e le more

La ricetta del Bramble cocktail, uno dei cocktail IBA della nuova era del mixing, a base di gin, succo di limone e liquore alla mora.

Bramble cocktail, la ricetta del drink con il gin e le more

Il Bramble cocktail è un drink a base di gin e crema di frutti di bosco, inventato da un barman londinese mentre lavorava al Fred’s Club di Soho a Londra nei primi anni Ottanta. Si tratta di un cocktail relativamente giovane, entrato a far parte nel 2011 dei cocktail ufficiali IBA e Bradsell è considerato l’inventore di altri cocktail, tra cui un altro ufficiale IBA, il Russian Spring Punch; entrambi fanno parte della categoria “New Era Drinks”.

La tecnica con cui viene preparato è la classica shake and strain, tutti gli ingredienti vengono messi nello shaker e poi filtrati nel bicchiere. La Crème de Mûre va aggiunta alla fine per creare l’effetto sfumato, però alcuni la mettono all’interno dello shaker, ottenendo un drink rosato, da versare direttamente sul ghiaccio.

Il nome significa “cespuglio” in inglese, e dovrebbe rimandare all’infanzia di Bradsell, che da piccolo passava le estati all’isola di Wright, dove era solito raccogliere le more dai cespugli. Il cocktail però si può preparare con tutti i frutti di bosco (che appunto crescono nei cespugli), anche se la versione originale è a base di more. Si tratta di un cocktail sour, con un gusto acido e fruttato, caratteristica tipica dei frutti di bosco, ma che viene esaltata dalla presenza del succo di limone fresco.

Per preparare lo sciroppo di zucchero in casa, potete sciogliere 30 gr di zucchero con 150 ml di acqua, poi fatelo bollire per circa 5 minuti. In questo modo, una volta raffreddato, avrete la possibilità di usare questo sciroppo anche per altri cocktail; lo sciroppo infatti si può conservare in frigorifero per circa 15 gg. Il gin da usare è il Plymouth Gin, lo stesso che usava Bradsell, ma tutti i london dry vanno bene. Se volete una variante molto raffinata, preparatelo con l’Old Tom Gin, come il Tom Collins.

Cucina: Inglese
Difficoltà: Facile
Preparazione: 5 Minuti
Porzioni: 1 Persona
Prezzo: Basso
Calorie: 255 Kcal
opzione alimentare Senza glutine
opzione alimentare Senza lattosio
opzione alimentare Vegano
opzione alimentare Vegetariano
ingredienti
Ingredienti
  • Gin 40 ml
  • Limoni succo fresco 15 ml
  • Sciroppo di zucchero 15 ml
  • Crème de Mûre 1 ml
  • Ghiaccio a cubetti
  • Ghiaccio tritato

Come preparare il Branble cocktail

1

Spremete il limone e filtratene il succo, ricavandone 15 ml. Versateli in uno shaker, riempito di cubetti di ghiaccio, assieme allo sciroppo di zucchero e al gin. Shakerate bene.

2

Filtrate con uno strainer e versate in un bicchiere old fashioned (o tumbler basso) riempito di ghiaccio tritato.

3

Versate la Crème de Mûre dall’alto con un movimento circolare, l’idea è quella di colorare un po’ la superficie del ghiaccio e, soprattutto, il fondo del bicchiere. Guarnite con uno spiedino di more fresche e una fettina di limone.

Risultato
Bramble cocktail, la ricetta del drink con il gin e le more

Consigli e varianti del Branble drink

La guarnizione è a base di more e di limone, in generale si usano i frutti freschi, ma può essere interessante, ai fini del gusto e della consistenza, congelare le more fresche e usarle per raffreddare il mixing.

Le varianti del Bramble sono molteplici, innanzi tutto si possono sostituire le more con altri frutti di bosco: con il ribes e la crème de cassis, oppure con il lampone che dà il nome a un cocktail simile ma diverso, il frumble, decisamente più dolce dell’originale. Infine c’è la variante con la crème de peche, il liquore alla pesca. Il gin, invece, può essere sostituito da Whisky o Rum. Un’ultima variante consiste nel ridurre un po’ la quantità di ghiaccio tritato e finire il cocktail con un goccio di champagne, un po’ come si fa con il Negroni sbagliato.

Ti è piaciuta la ricetta?