Frittelle di broccoli, l’aperitivo veloce e semplice da fare

Le frittelle di broccoli sono una ricetta veloce da fare per un aperitivo semplice e vegetariano, da accompagnare a qualche salsa e un calice di vino.

Frittelle di broccoli, l’aperitivo veloce e semplice da fare

Le frittelle di broccoli sono un antipasto o un contorno sfizioso, si preparano velocemente e sono una di quelle ricette che serve a dare un po’ di sprint alla verdura, soprattutto a quella che quasi nessuno ama. Fritte, invece, come dice il detto, sono buone anche le suole delle scarpe. In questo caso però il broccolo si presta molto felicemente alla frittura con pastella, ha infatti in grande vantaggio di essere un vegetale che diventa morbido con la cottura, ma senza sfaldarsi, e la croccantezza della pastella gli dona un piacevole contrappunto, molto più di quanto non avvenga con le carote, le cipolle o i peperoni, che a volte si servono ugualmente impastellati e fritti.

Il segreto di questa pastella è la presenza dell’uovo, che gli conferisce un bel colore giallo dorato e che gli dà morbidezza; ovviamente questa stessa ricetta può essere preparata anche in tempura, ovvero con una pastella completamente vegana a base di farina senza glutine (di riso o amido di mais) e acqua; il segreto per una tempura perfetta è però lo sbalzo termico in frittura: la pastella deve essere molto fredda e l’olio molto caldo. Per questo motivo, se si prepara una tempura, è bene aggiungere qualche cubetto di ghiaccio alla pastella per tenerla fredda ed è assolutamente necessario aspettare che le cimette di broccolo si raffreddino completamente prima di friggerle. L’accorgimento di ben dosare lo sbalzo termico è tuttavia ottimo anche per la pastella all’italiana, quella cioè a base d’uovo, perché lo shock termico aiuta a dare croccantezza e impedisce alla pastella di assorbire troppo olio durante la frittura.

Per la frittura perfetta bisogna usare un olio adatto, che quasi mai è un olio di oliva extravergine, perché spesso quello è un olio con molto residuo e con un punto di fumo molto basso. Meglio invece optare per un olio alto oleico, pensato per friggere, che ha un punto di fumo molto alto e non sviluppa mai sostanze tossiche. La temperatura ideale di frittura è intorno ai 180 gradi.

Per mantenere il fritto croccante, fino al momento di servirlo, tenete le frittelle nel forno acceso a 100 gradi ventilato.

Cucina: Italiana
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 Minuti
Porzioni: 4 Persone
Prezzo: Basso
Calorie: 170 Kcal
opzione alimentare Vegetariano
ingredienti
Ingredienti
  • Broccolo 400 g
  • Farina bianca 200 g
  • Sale fino
  • Uovo 1
  • Acqua 160 ml
  • Bicarbonato di sodio 1/2 Cucchiaino
  • Olio di semi per friggere 1 lt

Come preparare le frittelle di broccoli

1

Lavate il broccolo e prelevate le cimette (il gambo vi potrà servire per una minestra, non buttatelo). Lessate le cimette per 5 minuti in acqua salata. Poi scolatele e fatele asciugare.

2

In una ciotola mescolata la farina con le uova, salate e aggiungete l’acqua fino ad una consistenza semi liquida e omogenea.

3

Scaldate l’olio in una pentola dai bordi alti fino a che, immergendovi uno stuzzicadenti, non gli si formeranno delle bollicine tutto intorno. Immergete ciascuna cimetta nella pastella e poi mettete nell’olio caldo. Friggete fino a doratura poi scolate e mettete su un foglio di carta fritti.

Risultato
Frittelle di broccoli, l’aperitivo veloce e semplice da fare

Conservazione

Le frittelle di broccoli non si conservano bene; come sempre accade ai fritti con il passare del tempo perdono la loro croccantezza. Se volete anticipare la preparazione potreste preparare la pastella il giorno prima e consevrarla in frigorifero coperta con una pellicola per alimenti; in questo caso usate un solo accorgimento: il bicarbonato aggiungetelo alla fine.

Consigli e varianti

Questa ricetta si può preparare anche con le cimette di broccolo romanesco e con quelle di cavolfiore. Se volete un gusto in più, aggiungete alla pastella mezzo cucchiaino di paprika dolce, oppure mezzo cucchiaino di spezie per curry. Per accompagnare le frittelle, oltre ai classici ketchup e maionese, provate anche una salsa allo yogurt.

Ti è piaciuta la ricetta?