Patate duchessa, la ricetta francese per un contorno chic

Le patate duchessa sono una ricetta francese per presentare il purè di patate in modo particolarmente scenografico.

Patate duchessa, la ricetta francese per un contorno chic

Le patate duchessa sono un contorno di origine francese, che viene preparato e servito nei ristoranti di tutto il mondo che hanno velleità di eleganza e cucina raffinata. L’origine del nome è abbastanza incerta, alcuni pensano che  il nome sia semplicemente un omaggio a una nobildonna che le gradiva, altri invece sostengono che le patate si chiamino “duchessa” perché la loro diffusione avvenne nell’immediato inizio del 1800, dopo che le patate diventarono  legali in Francia, e si diffusero per prime negli strati più abbienti della popolazione, che amavano provare cose nuove. La prima attestazione di questa ricetta la troviamo nel libro La Nouvelle Cuisinière Bourgeoise pubblicata nel 1743; tuttavia la ricetta non ebbe fortuna se non dopo circa trent’anni.

Tra il 1748 e il 1772 infatti, le patate erano illegali in Francia, in quanto i francesi non si fidavano del nuovo cibo importato dalle Americhe, che cresceva sotto terra e che si temeva portasse delle malattie, addirittura la lebbra. Così nel 1700 le patate in Francia erano il cibo per i maiali. A cambiare la situazione fu un medico militare, Antoine-Augustin Parmentier, che fu prigioniero nella guerra Franco Prussiana, durante la sua detenzione in Prussia fu nutrito a patate. Tornato in patria, Parmentier si batté perché anche nel suo Paese le patate fossero legali, e nel 1772, la facoltà di medicina di Parigi le dichiarò legali e non nocive per l’uomo.

La ricetta per fare in casa le patate duchessa è semplice, basta munirsi di un sac à poche oppure di una siringa; se volete ottenere un risultato professionale procedete a congelare le patate duchessa crude in modo che quando cuociono nel forno mantengano la forma senza appiattirsi o sciogliersi nel calore.

Se cercate altre ricette di patate fuori dal comune, magari per un pasto festivo, provate le patate Hasselback.

Cucina: Francese
Difficoltà: Facile
Preparazione: 10 Minuti
Porzioni: 4 Persone
Prezzo: Basso
Calorie: 200 Kcal
opzione alimentare Vegetariano
ingredienti
Ingredienti
  • Patata 1 kg
  • Panna 60 ml
  • Tuorli d'uovo 3
  • Sale fino
  • Pepe nero macinato 1 Pizzico
  • Noce moscata macinata fresca 1 Pizzico
  • Burro 30

Come fare le patate duchessa

1

Cuocete le patate al vapore con la buccia per 20 minuti (se usate la pentola a pressione potete dimezzare i tempi). Sbucciate le patate quando sono ancora calde e schiacciatele, mescolandole al burro e alla panna.

2

Aggiungete i tuorli d’uovo e mescolate bene, fino a ottenere un composto omogeneo che sia abbastanza sodo da tenersi in piedi da solo.

3

Formate ora patate duchessa con un sac à poche a cui avrete montato una bocchetta a stella. Spennellate con un po’ di burro e cuocete nel forno caldo a 180 gradi ventilato per circa 20 minuti.

Risultato
Patate duchessa, la ricetta francese per un contorno chic

Conservazione

Le patate si possono conservare in frigorifero per 3 o 4 giorni, in un contenitore coperto; vanno riscaldate in forno spennellandole con altro burro fuso. Se congelate le patate duchessa prima di averle cotte, potete conservarle per circa 3 mesi.

Consigli e varianti

Per ottenere delle patate duchessa dalla forma perfetta, potete congelarle prima di cuocerle. Inoltre, prima di passarle nel forno non dimenticate di spennellarle con il burro fuso, aiuterete la crosticina a diventare ben dorata. In alcune ricette italiane si sostituisce alla panna il Parmigiano Reggiano grattugiato.

Patate Duchessa con il Bimby

Ovviamente questa ricetta si può preparare anche con il Bimby, seguendo questi passaggi (meglio però se usate metà della dose).

  • Mettete le patate nel cestello e aggiungete circa 800 ml di acqua poi fate cuocere per 25 minuti in modalità Varoma e a velocità 2.
  • Togliete il cestello, svuotate l’acqua e sbucciate le patate e mettetele a cubetti nel boccale.
  • Aggiungete il burro e la panna e fate andare, con la farfalla, per 30 secondi a velocità 3.
  • Aggiungete il sale, il pepe e la noce moscata e i tuorli e amalgamate per 30 secondi a velocità 3.
  • Proseguite mettendo nel sac à poche per formare e poi cuocete come indicato qui sopra.
Ti è piaciuta la ricetta?