Pollo al sale, la ricetta di un secondo al forno semplicissimo

Il pollo al sale è la ricetta di un secondo piatto che si prepara da solo, con pochissimi ingredienti, e con un risultato leggero e saporito.

Pollo al sale, la ricetta di un secondo al forno semplicissimo

Il pollo al sale è la ricetta di un secondo piatto facilissimo: una cottura senza grassi che rende il pollo morbido e saporito senza fare praticamente nulla. La cottura al sale è una tecnica di cottura particolare che mantiene alta la temperatura della pietanza, mantenendo allo stesso tempo una camera stagna intorno al cibo che gli impedisce di perdere liquidi e quindi lo mantiene morbido e ricco di elementi nutritivi. Al sale si possono cuocere il pesce, i crostacei, le verdure e le carni, con e senza osso; l’unica cosa a cui occorre fare davvero attenzione è che il sale non sia mai a contatto con il cibo che va mangiato, ma deve essere appoggiato sulla pelle, nel caso di carne o pesce, o sulla buccia, nel caso delle verdure.

La tecnica per la cottura al sale prevede l’uso esclusivo di sale grosso, oppure una miscela di sale grosso e sale fino, in cui però il sale fino deve essere meno della metà. Il sale grosso, unendosi ai succhi espulsi dalla pietanza, si scioglie leggermente e si solidifica, creando una crosta compatta. Per ottenere una buona cottura al sale, la crosta deve essere di almeno 2 cm, e il rapporto tra sale e peso della pietanza deve essere di 1,5 a 1. Se volete ottenere una crosta di sale più spessa, potete mescolare il sale a uno o due albumi di uovo montati a neve, se invece volete una crosta di sale più saporita, potete mescolarvi delle erbe aromatiche tritate.

Per la cottura al forno la temperatura deve essere impostata tra i 180 e i 200 gradi, statico, e la teglia con il cibo e il sale va messa nel forno quando è caldo; il tempo di cottura può variare dai 50 minuti ai 90 minuti per kilo, a seconda che si tratti di pesce, verdure o carni con osso.

Se vi piacciono le ricette a base di pollo, provate anche le cosce di pollo in padella, o il pollo con i peperoni alla romana, o anche la blanquette di pollo.

Cucina: Italiana
Difficoltà: Facile
Tempo passivo: 15 Minuti
Preparazione: 15 Minuti
Porzioni: 4 Persone
Prezzo: Basso
Calorie: 170 Kcal
ingredienti
Ingredienti
  • Pollo intero 1.5 kg
  • Sale grosso 2 kg
  • Carote 300 g
  • Aglio 1 testa
  • Patate 300 g
  • Rosmarino 3 Rametto

Come fare il pollo al sale

1

Pulite il pollo, privandolo delle interiora e lavandone bene l’interno. Sgocciolatelo e controllate la pelle per eliminare eventuali residui di piume. Mettete all’interno del pollo i rametti di rosmarino legati tra loro con uno spago da cucina e due spicchi di aglio, privati della buccia e dell’anima interna.

2

Lavate le carote e le patate e tagliatele a tocchi grossolani (se le carote sono piccole potete lasciarle intere). Mettete in una teglia da forno le patate e le carote con la loro buccia sul fondo, poi tagliate a metà la testa d’aglio e mettete le due metà nella teglia. Appoggiate sopra alle verdure il pollo e ricoprite completamente con il sale.

3

Infornate a 180 gradi, per 90 minuti, poi sfornate e fate riposare per 15 minuti. togliete la crosta di sale dal pollo e dalle verdure e servite il pollo a pezzi, privato della pelle, accompagnato da qualche carota e qualche patata sbucciata.

Risultato
Pollo al sale, la ricetta di un secondo al forno semplicissimo

Conservazione

Il pollo al sale si può conservare in frigorifero per 4 giorni, in un contenitore coperto. Il pollo può essere anche congelato, senza le verdure, va però scongelato lentamente e riscaldato al microonde o a bagnomaria per non seccarlo troppo. Con gli avanzi del pollo al sale potete preparare delle polpette, o una Caesar Salad.

Consigli e varianti

Quando toglierete la crosta di sale al pollo, pulite la superficie con un foglio di carta in modo da eliminare tutti i granelli di sale, che renderebbero il piatto troppo salato.

Se volete assicurarvi che gli odori del ripieno non escano dal pollo durante la cottura, legate le gambe del pollo con lo spago per arrosto.

 

Ti è piaciuta la ricetta?