Polpette al limone, la ricetta per farle in 10 minuti in padella

Le polpette al limone, una ricetta che si prepara in padella in pochi minuti, leggera, e con un sapore delicato e un delizioso fondo di cottura.

Polpette al limone, la ricetta per farle in 10 minuti in padella

Le polpette al limone sono un secondo piatto di carne molto semplice da fare, si cuociono in pochi minuti in padella. Rispetto alle classiche polpette al sugo o alle polpette fritte, queste hanno il vantaggio di essere sfumate con il succo di limone, il che le rende particolarmente fresche e digeribili, inoltre, rispetto alle polpette classiche queste sono fatte con carne bianca, e senza l’aggiunta di formaggio, il che le rende leggere e con un gusto più pulito.

La carne di vitello è la carne di un manzo che non ha ancora raggiunto il primo anno di vita, si tratta di una carne molto tenera e molto magra, che, per le sue caratteristiche viene considerata una carne bianca. La carne di pollo (che è meglio provenga da un pollo allevato all’aperto) è leggermente più grassa e aggiunge morbidezza alle vostre polpette. La caratteristica di queste due carni è però quella di non essere molto saporite, per questo sono perfette per essere aromatizzate con le erbe fresche e con la scorza del limone. Tuttavia, se preparate questo piatto durante l’inverno e non avete a disposizione le erbe fresche, potete optare per quelle secche, magari aggiungendo un po’ di sale in più o qualche spezia (il curry e la paprika dolce funzionano benissimo).

Il segreto per ottenere delle polpette morbide risiede nel pangrattato e nell’uovo: il primo è in grado di assorbire l’umidità e di legare l’impasto mantenendolo morbido e impendendo alla carne di perdere i suoi succhi in cottura; l’uovo invece aggiunge ariosità, perché è in grado di assorbire e trattenere l’aria. La cottura delle polpette deve essere ben fatta, in modo da cuocere bene la carne anche all’interno; mentre all’esterno le polpette sono ottime se hanno la crosticina. Per questo vi consigliamo di rosolarle per bene da tutti i lati e poi di cuocerle con il coperchio, in modo che il calore arrivi fino al interno senza dover aggiungere ulteriori liquidi e ulteriori grassi alla cottura.

Se volete altre idee per delle polpette leggere, provate la nostra ricetta delle polpette senza uova.

Cucina: Italiana
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 Minuti
Porzioni: 4 Persone
Prezzo: Basso
Calorie: 230 Kcal
ingredienti
Ingredienti
  • Vitello macinato 200 g
  • Pollo macinato 100 g
  • Sale fino
  • Pepe nero macinato
  • Pangrattato
  • Uova 2
  • Prezzemolo fresco 1 ciuffo
  • Limone non trattato 1
  • Aglio 1/2 Spicchio
  • Olio extravergine di oliva 5 Cucchiai
  • Burro 30 g
  • Timo fresco 2 Rametto
  • Farina di mais fioretto

Come fare le polpette al limone

1

Mettete in una ciotola i due macinati, aggiungete le uova, il prezzemolo tritato, un pizzico di sale e uno di pepe e il mezzo spicchio d’aglio tritato finemente (o schiacciato con lo schiaccia aglio). Aggiungete il pangrattato un cucchiaio alla volta, fino ad avere un composto lavorabile. Formate delle polpette tonde non più grandi di una noce.

2

Infarinate le polpette leggermente e fatele rosolare in padella con l’olio, il burro e i rametti di timo. Dovrete tenere la fiamma bassa e muovere la padella con movimenti circolari perché le polpette si dorino su tutti i lati senza bruciare e senza perdere la forma tonda. Quado saranno ben rosolate, copritele con il coperchio e fatele cuocere 10 minuti. Infine sfumate con il succo di limone e spegnete subito.

Risultato
Polpette al limone, la ricetta per farle in 10 minuti in padella

Conservazione

Le polpette al limone si possono conservare in frigorifero, da crude, per 24 ore e cuocere al momento di servirle. Altrimenti si possono congelare, sempre da crude, e far scongelare lentamente, nella parte alta del frigorifero per una notte. Se dovessero avanzare delle polpette cotte, sono ottime anche l’indomani e vanno conservate in frigorifero, in un contenitore chiuso.

Consigli e varianti

Se volete ottenere un sugo di cottura più abbondante, prima di sfumare con il limone, sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco secco, aumentate la fiamma e fate cuocere fino a che non sentite più odore di alcool; tuttavia questa procedura aumenterà l’acidità del piatto.

Se volete, potete aggiungere all’impasto delle polpette mezza salsiccia sbriciolata, o della mortadella tritata finemente, il che conferisce più sapidità.

Ti è piaciuta la ricetta?