di   iFood 15 Giugno 2020
costolette alla valdostana

Le costolette alla valdostana sono un secondo piatto di carne tipico della Valle d’Aosta regione che risente delle influenze della cucina francese, cosa piuttosto lampante anche in questo piatto che ricorda moltissimo il cordon bleu francofono.

Si tratta di fette di vitello farcite con la fontina, formaggio a pasta semidura, tipico della regione e con del prosciutto cotto, come tutte le ricette regionali e tipiche diverse sono le varianti, c’è chi le sceglie con l’osso chi senza, chi salta il passaggio dell’impanatura nella farina utilizzando solo le uova e il pangrattato, ci sono persino varianti vegetariane, che vedono la sostituzione della carne con le melanzane grigliate e l’eliminazione del prosciutto, tutti concordano però, che debbano essere fritte nel burro.

Nonostante le infinite varianti di questo piatto, oltre al burro, un altro prodotto che non può mancare è la fontina, prodotta da latte di mucche di razza valdostana è probabilmente il formaggio più iconico e rappresentativo di questa terra, leggenda narra che venga prodotto, seguendo sempre la stessa ricetta, fin dal XIII secolo, viene poi fatta stagionare per un periodo di almeno tre mesi, in grotte naturali che le conferiscono il suo sapore inconfondibile.

costolette alla valdostana piatto

Durata

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura: 20 minuti

Tempo totale: 35 minuti

Dosi per

4 Persone

Ingredienti

  • 4 fette Vitello con osso, 1 kg di carne
  • 4 fette Fontina
  • 4 fette Prosciutto Cotto
  • 100 g Farina
  • 150 g Pangrattato
  • 2 uova
  • 150 g Burro
  • Sale

Preparazione

Per preparare la ricetta delle costolette alla valdostana prendete le fette di carne, con un coltello affilato a lama liscia incidete la carne dalla parte opposta dell’osso, dovete creare come una tasca, non aprite del tutto la fetta ma abbastanza da poterla farcire.

Preparate le fette di formaggio mediamente sottili e le fette di prosciutto cotto, farcite la fetta di carne con una di formaggio e una di prosciutto, chiudetela e fatela aderire bene esercitando una leggera pressione perché si compatti bene.

Su due piatti piani disponete la farina e il pangrattato e in quello fondo le uova che dovrete sbattere.

Passate la fetta di carne prima nella farina poi nell’uovo, scolate l’uovo in eccesso poi passate la fetta nel pangrattato.

costolette alla valdostana preparazione

Prendete una padella antiaderente, fatevi sciogliere il burro a fuoco medio, deve sfrigolare non bollire, immergete due fette alla volta se sufficientemente ampia, altrimenti una alla volta, cuocete dieci minuti per lato girandola a metà cottura, regolate di sale.

Una volta pronte disponetele su della carta assorbente, servite subito calde.

costolette alla valdostana panatura