di   iFood 1 Luglio 2020
rose-del-deserto

Le rose del deserto sono deliziosi biscotti alle mandorle e uvetta ricoperti da fiocchi di cereali che in cottura prendono colore e ricordano le rose del deserto, la formazione minerale, costituita da sottili lamelle che si assottigliano verso i bordi, disposte a formare una struttura che ricorda molto le rose, dal caratteristico colore ocra, dovuto ad alcuni dei minerali che la compongono e alla sabbia che viene intrappolata durante la cristallizzazione.

Oltre ad essere semplicissima, questa ricetta si prepara davvero in poco tempo, sono ideali al pomeriggio con il tè o come fine pasto.

Vengono realizzate con un cuore tenero a base di farina di mandorle e poi ricoperte con croccanti e leggeri fiocchi di mais in un mix gustoso che saprà conquistarvi al primo assaggio, se volete renderle ancora più golose, provate ad aggiungere del cioccolato in scaglie all’interno dell’impasto, oppure versatelo caldo in superficie una volta pronte.

La caratteristica di questi biscotti è proprio la doppia consistenza, croccanti fuori, grazie ai fiocchi di cereali e morbidi dentro, grazie alla farina di mandorle e all’uvetta, in Toscana sono un dolce tipico, ma sostituendo la farina di mandorle con farina comune, nel tempo le varianti di questi dolci si sono susseguite, i cereali sono stati sostituiti da frutta secca tritata grossolanamente, dal cocco rapè, fino ai semi di sesamo.

rose-del-deserto-cioccolato

Durata

Tempo di preparazione: 10 minuti

Tempo di cottura: 15 minuti

Tempo totale: 25 minuti

Dosi per

22 biscotti

Ingredienti

  • 100 g Burro
  • 75 g Zucchero
  • 1 Uovo
  • 130 g Farina
  • 100 g Farina di Mandorle
  • 1 pizzico Bicarbonato
  • 1 cucchiaio raso Lievito per dolci
  • 60 g Uvetta
  • 100 g Fiocchi di mais
  • q.b. Zucchero A Velo
  • 150 g Cioccolato fondente

Preparazione

Per preparare la ricetta delle rose del deserto, abbiate cura di togliere il burro dal frigorifero e lasciarlo ammorbidire prima di procedere.

In una ciotola lavorate il burro tagliato a cubetti con lo zucchero, aggiungete l’uovo e continuate a mescolare (potete usare la planetaria se l’avete).

Aggiungete la farina, la farina di mandorle, il bicarbonato, il lievito e l’uvetta, quindi amalgamate fino a formare un impasto chiaro ed omogeneo.

In un recipiente ponete i fiocchi di mais interi, quindi prendete un cucchiaio di impasto alla volta e con le mani inumidite formate delle palline che passerete nei fiocchi.

Disponete le rose su un vassoio foderato con carta da forno distanziandole di 4-5 cm le une dalle altre.

Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 170° C per 15 minuti circa (o a 150°C per 10 minuti se in forno ventilato).

Quando avranno assunto un bel colore ambrato, sfornatele, ponendole su di una gratella a raffreddare.

Una volta raffreddate completamente, servitele con lo zucchero a velo e a piacere un po’ di cioccolato sciolto a bagnomaria.

Note

Potete conservate le rose del deserto in una scatola di latta o in un contenitore con chiusura ermetica per 3/4 giorni.

rose-del-deserto-ricetta