Riso alla cantonese, la ricetta originale cinese semplice e salva cena

La ricetta del riso alla cantonese, un piatto originale cinese che si prepara in modo veloce e semplice e che, di solito, piace a tutti.

Riso alla cantonese, la ricetta originale cinese semplice e salva cena

Il riso alla cantonese è una ricetta originale cinese, spesso servita come accompagnamento ai piatti di carne o di pesce. Per molto tempo, In Italia, è circolata la leggenda che il riso alla cantonese fosse un piatto “inventato” dai ristoranti cinesi in Italia in modo da fornire un primo piatto agli italiani che non potevano farne a meno; in realtà il riso alla cantonese è una vera ricetta cinese, solo che non si usa come primo piatto, infatti in Cina, il pranzo tradizionale non è servito a portate che seguono un ordine particolare, ma le pietanze vengono messe sul tavolo e ciascuno se ne serve secondo l’ordine preferito.

Il riso alla cantonese è anche una ricetta semplice da fare, con pochi ingredienti e poche preparazioni. Uno dei segreti per farlo venire bene è che la consistenza del riso sia bella soda, e che i chicchi siano separati tra loro e ben fritti nell’olio. per ottener e questa consistenza l’ideale sarebbe far riposare il riso bollito per una notte in frigorifero, in modo che si asciughi e che si compatti; in alternativa, la prima volta che cuocete il riso per un’altra ricetta, potreste raddoppiare le dosi in modo da averne un po’ che ha riposato e che potrete usare per questa ricetta. Ovviamente è possibile anche procedere come abbiamo indicato qui sotto, cioè scolando e facendo intiepidire semplicemente il riso bollito prima di saltarlo in padella, il risultato sarà leggermente più umido e colloso.

Un ingrediente importante di questa ricetta è il vino di riso, che non va ovviamente confuso con l’aceto di riso, che darebbe alla ricetta un gusto aspro che non le compete: il vino di riso invece è poco alcolico, molto usato in cucina e dona una profumazione delicata, di fiori e frutti. nei supermercati orientali si trova anche sotto al nome di vino per cucina cinese o di vino Shaoxing.

Se volete realizzare un piatto originale cinese, potreste accompagnare questo riso al pollo alle mandorle o ai gamberi sale e pepe.

Cucina: Cinese
Difficoltà: Facile
Preparazione: 15 Minuti
Porzioni: 4 Persone
Prezzo: Basso
Calorie: 300 Kcal
ingredienti
Ingredienti
  • Riso Ribe 250 g
  • Piselli surgelati 100 g
  • Prosciutto cotto 100 g
  • Uova 2
  • Vino di riso 2 Cucchiai
  • Olio di semi 2 Cucchiai
  • Sale grosso 1 Cucchiaino
  • Cipollotto la parte verde 1

Come fare il riso alla cantonese

1

Lavate il riso mettendolo in un colino a maglia fine e passandolo sotto l’acqua corrente: il lavaggio sarà completo quando l’acqua di risulta è trasparente. Smuovete leggermente il riso con le mani o con un cucchiaio, in modo da lavarlo uniformemente.

2

Poi mettetelo in una pentola capiente, copritelo con l’acqua (fino a un cm sopra la superficie) e aggiungete il cucchiaino di sale. Portate a bollore, abbassate la fiamma, e coprite con il coperchio facendo cuocere per 10 minuti. A quel punto l’acqua dovrebbe essere tutta assorbita e il riso risultare tenero e cotto.

3

Lessate i piselli mettendoli a bollire per 5 minuti in acqua, scolateli e passateli sotto l’acqua fredda in modo da terminare la cottura e mantenere il loro verde brillante. Tagliate il prosciutto a cubetti di circa un cm di lato.

4

In una padella antiaderente, mettete l’olio e scaldatelo. A parte, in una ciotola, sbattete leggermente le uova poi versatele in padella quando l’olio è caldo e continuate a sbattere, con la forchetta o con la frusta, fino a che l’uovo è cotto ma ancora morbido.

5

Nella stessa padella versate il riso, aggiungete i piselli e il prosciutto e saltate a fiamma viva per amalgamare gli ingredienti. Sfumate con il vino di riso e spegnete la fiamma. Decorate con il cipollotto a fettine sottili e servite subito.

Risultato

Riso alla cantonese, la ricetta originale cinese semplice e salva cena

Conservazione

Il riso alla cantonese si conserva in frigorifero per 2 giorni, in un contenitore coperto, per tre giorni. Per servirlo dopo la conservazione in frigo vi consigliamo di saltarlo in padella con un filo di olio di semi e un goccio di salsa di soia.

Consigli e varianti

Il riso alla cantonese non prevede, nella sua preparazione, l’aggiunta di salsa di soia, ma ovviamente la potete aggiungere, in dosi moderate, alla fine; meglio però, se usate la salsa di soia, non salare il riso in cottura. L’aceto di riso si trova facilmente nei supermercati orientali e online, se però non lo avete potete sostituirlo con lo sherry o il Marsala. Nelle stagioni in cui non è possibile reperire il cipollotto fresco, sostituitelo con l’erba cipollina, fresca o essiccata, o con della cipolla cruda tagliata sottilissima. Ovviamente, il riso alla cantonese si può elaborare anche in versione vegana, sostituendo il prosciutto con verdure a piacere, funghi o chicchi di mais lessati.
Ti è piaciuta la ricetta?