di Anna Silveri 17 Novembre 2017

La prima parte di ogni guida, compresa la Guida Michelin 2018, mette in classifica i ristoranti migliori delle rispettive città. Poi, di solito, viene quella dei migliori locali per qualità/prezzo, che la guida francese chiama Bib Gourmand.

Sono 258 i Bib Gourmand nell’edizione numero 63 della Rossa, simboleggiati dalla faccina sorridente dell’Omino Michelin che si lecca i baffi. 258 ristoranti (33 in Emilia Romagna, 29 in Piemonte, 28 in Lombardia, 27 in Toscana…) di cui 17 novità, che “propongono una piacevole esperienza gastronomica, con un menu completo a meno di 32 euro”.

Guida Michelin 2018: tutti i ristoranti stellati regione per regione.

Guida Michelin 2018: perché Cracco ha perso una stella.

Perché quelli che amano mangiar bene non sono per forza ricchi. Seguono alcune regole auree: provare i ristoranti a pranzo, per esempio , quando le proposte si abbassano di prezzo. Oppure custodire gelosamente liste come questa, con i migliori ristoranti qualità – prezzo secondo la Guida Michelin 2018, che abbiamo diviso per regione, così non dovete farlo voi.