Il Buonappetito: oggi è il giorno del Noma 2

Sta per aprire sempre a Copenhagen il nuovo Noma, o Noma 2.0., il ristorante dello chef Rene Redzepi, che per molti anni è stato il migliore del mondo. C'è molta curiosità per scoprire come sarà

E così è il giorno. Apre il nuovo Noma del bel René Redzepi.

Il ristorante più celebrato dell’ultimo decennio è stato fermo un anno –si fa per dire, hanno girato il mondo con pop-up vertiginosi– e oggi, 15 febbraio 2018, vara la nuova sede, il nuovo progetto, il nuovo menu.

Finalmente tutto verrà svelato.

Qualche settimana fa ho avuto una lunga conversazione con Riccardo Canella e Jessica Natali, due dei tre incredibili italiani (il terzo è il pasticcere Stefano Ferraro) ammessi alla Test Kitchen diretta da Thomas Frebel, dove si creano i piatti sotto l’occhio severo e al contempo levantino di René.

[Nuovo Noma: tutte le novità]

Mi hanno raccontato:

— Che il nuovo locale sarà caldo e non dall’aria lussuosa (nonostante i 400 euro di menu, pagamento in anticipo);
— Che tenterà di riproporre quel calore –compreso il saluto ai clienti da parte di tutto il numerosissimo staff, a inizio pasto– creato nel precedente;
— Che gli arredi sapranno di nord e di artigianato, con i manufatti dei falegnami locali;
— Che Redzepi è andato oltre il suo precedente lavoro e s’è concentrato al massimo sul prodotto e sulla freschezza (c’è da immaginarlo, vedendo i video che posta su Instagram in cui quelli che diventeranno cibi si muovono ancora);
— Che non è una fattoria urbana ma ha una serra per fare gli esperimenti;
— Che tre piatti porteranno, per la prima volta, la firma anche di Riccardo e Jessica.

[Il Buonappetito – Redzepi: sia santificato il suo Noma (2.0)]

E’ inutile dilungarsi. Mentre mi leggete forse tutto sarà svelato dai primi fortunatissimi che si saranno seduti al nuovo Noma e che certamente avranno postato foto compulsivamente. Voi comunque tenete d’occhio Instagram.

E certo Dissapore non mancherà di condividerle e commentarle.

Per quel che mi riguarda vivo queste ore come si aspetta una finale di Coppa Campioni.

Sapendo che in quello stesso stadio, tra dieci giorni, ci sarò anche io.

il buonappetito Noma Ristorante Copenaghen rene redzepi rubriche
Potrebbe interessarti anche