O’ Naturel: Parigi ha il suo ristorante per nudisti

Dopo i londinesi anche i parigini possono provare l'ebrezza di cenare nudi al ristorante. È stato aperto O'naturel, ristorante per nudisti che protegge la privacy degli avventori in molti modi ma è piuttosto caro: il piatto meno dispendioso del menu costa 32 euro

The-Bunyadi

Di Londra vi avevamo detto più volte. Ora anche i parigini proveranno l’ebrezza di attovagliarsi al ristorante nudi come mamma li ha fatti.

Il 2 novembre, nel 12° arrondissement, in rue de Gravelle a Parigi, i fratelli Mike e Stéphane Saada hanno aperto O’naturel: anteprima con i membri dell’associazione naturisti della capitale francese, quindi l’apertura per il pubblico.

The Bunyadi: come funziona un ristorante per nudisti.

Italo Americano: inevitabilmente, il primo ristorante italiano per nudisti.

The Bunyadi: foto, menu e prezzi del primo ristorante per nudisti.

Scopriamo quali accorgimenti sono stati presi per difendere la privacy degli avventori.

Le finestre sono rivestite con spessi tendaggi per tenere fuori la morbosa curosità dei passanti, gli ospiti dispongono di uno spogliatoio dove liberarsi di abiti e inibizioni prima di cena, per i più titubanti di loro la dotazione comprende tovaglioli multifunzione (ci si copre, si protegge la pelle nuda dal contatto diretto con le diverse superfici).

Cenare nudi in uno dei 40 coperti del nuovo ristorante è abbastanza caro. Vero, siamo pur sempre a Parigi, ma la pietanza con il prezzo più avvicinabile di tutta la carta costa 32 euro.

Sarebbero circa 2.6 milioni i francesi che praticano con regolarità il nudismo, e non troppo lontano da dove si trova O’naturel, nel parco Bois de Vincennes di Parigi, è stata appena inaugurata una zona per nudisti.

Ristorante per nudisti a Londra: che fate, prenotate?

Se il successo del nuovo ristorante, alla luce di questi dati, sembra meno impossibile, è evidente che O’naturel prende ampia ispirazione da The Bunyadi, il locale pop-up di Londra che all’inizio del 2016 aveva riscosso un enorme successo. E che ha lanciato un progetto di fundraising per raccogliere i fondi necessari al ritorno.

[Crediti: Dissapore, Eater]

città parigi
Potrebbe interessarti anche