segheria di carlo e camilla

ultimi post

Roma: Heinz Beck risponde a Carlo Cracco e apre Francesco e Ilary in Falegnameria

Chi l’ha detto che mode, fermenti e paturnie finto povere siano ad appannaggio della sola Milano. Roma risponde a Cracco e alla sua segheria con una falegnameria avveniristica, dedicata a due icone della capitale: Francesco Totti e sua moglie Ilary Blasi. Il segnale è arrivato forte e chiaro da una delle personalità più autorevoli e ...

0 commenti

Diamo i voti a Carlo e Camilla in segheria ora che non accetta più prenotazioni

Corso accellerato per aprire un nuovo ristorante. Punto numero uno: trovare un nome diversamente idoneo, in omaggio allo smaccato Mi si nota di più (cit.). Nessun problema, dopo “Se vuoi fare il figo usa lo scalogno” affibbiato a un libro, Carlo Cracco è diventato uno specialista spietato, senza più remore. E’ venuto fuori Carlo e ...

0 commenti

Qualcuno mi spieghi l’entusiasmo per Carlo e Camilla in Segheria, perché io non l’ho capito

Dell’apertura ne avevano parlato davvero tutti, avevo letto commenti tanto entusiastici che i miei acufeni suonavano la intro di “Dancing Queen” degli Abba solo a sentirne pronunciare il nome: Carlo e Camilla in Segheria. Di recente, spenti i calori da anteprima e novità, ho trascorso qualche mezzora sull’Internet a cercare recensioni di chi ci avesse ...

0 commenti

La segheria di Carlo e Camilla: quanto siete disposti a spendere per amore di Carlo Cracco?

Foodie. Forma gergale e ormai sdoganata per descrivere i fissati del cibo. Ognuno con la sua fissa personale ma generalmente maniaci del posto speciale, della trasferta mangereccia, della vacanza fintamente turistica ma gastrocentrica. Entusiasti e contemporaneamente snob; instagrammatrici seriali, saccenti degli ingredienti, reporter dei ristoranti, amici dei cuochi che simulano di contraccambiare, collezionisti di attrezzi ...

0 commenti

Carlo e Camilla in Segheria: le prime foto del ristorante low cost di Carlo Cracco

Che Carlo Cracco stia per aprire un ristorante low cost a Milano ormai lo sanno anche le pietre. Saranno sempre 40 euro a cranio, ma è dura nascondere la curiosità per la cucina non stellata del più celebre tra i nostri aristochef, specie se l’attesa è puntellata, come per i grandi blockbuster americani, dalle prime ...

0 commenti