di Valentina Dirindin 28 Febbraio 2020
NIcolò - Masterchef Italia 9

Ma che patatone, Nicolò, l’eliminato della semifinale di Masterchef Italia 9.
Alla fine, uno dei personaggi più belli di quest’edizione del programma. Ma si sa, la bellezza d’animo non sempre premia, e mentre la nostra diabolica preferita (odiatissima dal web, amatissima da noi) Maria Teresa prosegue verso la finale a passi da gigante, Nicolò invece esce per sempre dalla cucina di Masterchef.

Sigh. Anche i talent ci insegnano che la vita non è fatta per i buoni. Insomma, aggiungiamo noi. Perché in fondo, sul lungo termine, siamo convinti che il karma sia in grado di fare il suo corso, e che Nicolò realizzerà i suoi sogni di “un progetto che vuole promuovere il cibo come stile di vita con seminari e corsi di cucina”. Tuttavia, non possiamo non domandarci come mai il passaggio attraverso le cucine di Masterchef riveda le aspirazioni di gran parte dei partecipanti, che spesso passano dal voler diventare grandi chef al ridimensionare il proprio futuro, vedendosi più come showcooker. Che sia quella cucina lì (come tutte le cucine) a scoraggiare chi non è realmente motivato? D’altra parte la cucina è dura, si sa, e non biasimiamo davvero chi sceglie strade diverse.

Ieri – diciamocelo – non è stata davvero la puntata di Nicolò, uscita a parte. Prima la gaffe con Bruno Barbieri, a cui ha detto tra le righe di aver scopiazzato una ricetta da Igles Corelli. Gaffe che Nicolò rivendica, per la verità: “Non è stata proprio una gaffe, il piatto di Barbieri ha subito profondamente l’influenza di Igles Corelli e lo stesso Barbieri ha in qualche modo ammesso che “sono cose che hanno fatto insieme”. Ne ho mangiati di germani reali in salsa peperata, e quella alla fine probabilmente è una reinterpretazione di chef Barbieri”.

Poi, la lisca nel piatto nella cucina dello chef Allenò. “Quello mi ha proprio buttato giù a livello emotivo. Come si fa a fare un errore simile in un posto del genere?”. Però, alla fine, Nicolò – dice – credeva di meritare di più, di andare avanti e giocarsi la finale. E invece.

Invece, al suo posto, ci sono Davide, Antonio, Maria Teresa e Marisa. Nicolò, dicci tu chi vince tra loro.
“Tutti quelli che sono arrivati in finale hanno le carte in regola. Maria Teresa per me è la meno preparata, è stata un’ottima giocatrice e stratega ma non è a livello degli altri tre. Secondo me, alla fine, vince Antonio”.