di Chiara Cajelli 30 Ottobre 2019
dieta-cram-dimagrire-4-alimenti

La dieta CRAM è diversa dalle solite diete lampo: direi che è anche peggio. La promessa è far dimagrire in 3 giorni, ricorrendo a soli 4 alimenti: secondo voi funziona veramente? Cerchiamo di approfondire questa new entry dall’America Latina e che oltreoceano ha fatto faville, ma esorto a non limitare l’approfondimento a questa lettura bensì di consultare un nutrizionista.

CRAM: acronimo di…

Dicevamo, soli 4 ingredienti per dimagrire? Ebbene il nome di questa dieta già suggerisce quali: Cereals Rice Apples Milk, ovvero cereali, riso, mele e latte.

  • cereali e riso integrali sono fonte di fibre e zuccheri;
  • le mele forniscono fibre come la pectina, che veicola il glucosio dall’intestino ai vasi sanguigni; contiene anche antiossidanti come la quercitina;
  • il latte vaccino è fonte di zuccheri, vitamine, proteine e minerali; in questa dieta, è l’unica fonte proteica

Anche la dieta cram appartiene alle diete dell’ultimo minuto, o diete lampo, che già più volte ho demolito – si vedano ad esempio la dieta lampo estiva, o quella dell’ananas. Ad accomunare tutte queste diete c’è il fallimento di tutte: in poco tempo non si ottengono risultati, se non effimeri e dovuti a momentanea disidratazione… o fame atavica.

Le regole

Le indicazioni per seguire questo assurdo regime non sono molte, e non sono nemmeno molto chiare. Verrebbe infatti da chiedersi come sia possibile che funzioni una dieta che esclude quasi le proteine a favore di carboidrati e fibre. Probabilmente, come emerge in più di una fonte a riguardo, lo scopo non è tanto far dimagrire, ma sgonfiare la pancia. Le regola:

  • ammessi nella dieta solo gli alimenti appartenenti alle categorie dell’acronimo;
  • non seguire la dieta per più di 3 giorni consecutivi;
  • è possibile seguire la dieta cram 2-3 volte al mese;
  • pranzo e cena sono composti da un solo alimento;
  • tassativo bere 2 litri di acqua al giorno (e qui, rientra di nuovo l’aspetto detox)

Menù di esempio

In un giorno, ecco un esempio di dieta cram per dimagrire in soli 3 giorni. Il menù è puramente indicativo, non seguitelo ma anzi andate da un nutrizionista che possa fornirvi una valutazione personale e costruirvi addosso una dieta adatta alle vostre esigenze.

  • colazione: succo di mela + 1 bicchiere di latte scremato + 2 fette integrali;
  • spuntino: 1 mela (anche cotta);
  • pranzo: pasta integrale con pochissimo olio extravergine e peperoncino (o zenzero);
  • merenda: 1 bicchiere di latte scremato;
  • cena: riso integrale + 1 mela (anche cotta)

Insomma, è evidentemente una dieta da fame, che probabilmente vi porterebbe ad abbuffarci di pasta e riso per tappare i buchi che normalmente sono chiusi da verdure. Ma no: la dieta cram non prevede pasti bilanciati.

I nostri no

Da dove cominciare? I dubbi più lampanti li ho già scritti nel testo. In più: grandi assenti, le verdure… fondamentali per un pasto bilanciato che deve essere composto dal trittico carboidrati + verdure + proteine (e grassi). Questo regime, anche se per soli 3 giorni, porterebbe inevitabilmente a picchi glicemici, che non solo mettono sotto stress il nostro organismo ma ci fanno anche abbuffare appena perdiamo un attimo di concentrazione. I carboidrati presenti nella dieta vanno anche bene, idem un paio di mele al giorno, ma se poi tutto è accompagnato da una porzione di proteine: carne bianca, pesce, legumi, uova. Il latte scremato è vero che è una proteina, ma è anche fonte di zuccheri che si accumulerebbero a quelli dei cereali, del riso e delle mele.