di Anna Silveri 7 Febbraio 2019

Massimo Bottura è al centro di almeno tre luminosi progetti internazionali. Cosa del tutto normale considerato che lo chef è il proprietario dell’Osteria Francescana, ristorante che l’influente classifica 50 Best Restaurants ha riconosciuto per due volte come il migliore del mondo.

[Massimo Bottura: siamo stati nel nuovo bed & breakfast in stile Francescana]

[Massimo Bottura apre Torno Subito a Dubai: le prime foto]

[Massimo Bottura potrebbe aprire un’Osteria Gucci a Beverly Hills]

Torno Subito è il nome del ristorante appena aperto all’interno dell’hotel W The Palm di Dubai, con riferimenti espliciti all’atmosfera conviviale e giocosa della riviera romagnola negli anni ’60, dove un Bottura adolescente trascorreva le sue vacanze.

Si tratta della prima apertura all’estero di Bottura a parte la breve avventura con “Ristorante Italia” nel progetto di Eataly a Istanbul.

Mentre la Gucci Osteria di Firenze, inaugurata un anno fa nel quattrocentesco Palazzo della Mercanzia affacciato su Piazza della Signoria, avrà una nuova sede a Los Angeles, nel cuore di Beverly Hills, per la precisione nel rooftop del grande negozio Gucci in Rodeo Drive.

Ma ieri il magazine del Wall Street Journal ha dedicato un lungo reportage (solo per abbonati) all’apertura di Casa Maria Luigia, il lussuoso bed and breakfast firmato da Massimo Bottura e da sua moglie Lara Gilmore, che Dissapore ha avuto la fortuna di potervi mostrare in anteprima lo scorso agosto.

Il restauro ha trasformato un’ottocentesca villa di campagna ormai in rovina, in una tenuta da sogno con edificio principale di tre piani che ospita dodici stanze circondate da altrettanti acri di parco con campo da tennis, piscina e giardino con sculture.

Di fronte si trova la casa delle carrozze, uno spazio per eventi con rari pezzi d’arte moderna firmati Matthew Barney, Ai Weiwei, Tracey Emin, Andy Warhol e Damien Hirst, circondata da un laghetto e dall’orto con frutteto.

Per un soggiorno che comprende la camera doppia con colazione (a base di gnocco fritto o cotechino accompagnato da zabaione caldo) e un pranzo leggero, entrambi serviti nella cucina abitabile, il costo sarà di 450 euro a notte, con possibilità di prenotare anche una cena degustazione da 10 portate all’Osteria Francescana.

[Crediti | Wall Street Journal]