di Susanna Danieli 27 Febbraio 2020
kiwi 2

“Mangia la frutta che ti fa bene!”. Quante volte abbiamo sentito questa frase? Oggi ve la ripetiamo ancora una volta perché si dà il caso che i kiwi facciano benissimo. Ricchi di antiossidanti, vitamina C e folati, sono un toccasana per energia, tessuti, sistema immunitario e stitichezza. Come tutti i cibi però bisogna fare attenzione a non abusarne, soprattutto se siete soggetti lievemente allergici o soffrite di diverticoli. Ecco tutti i benefici e le controindicazioni dei kiwi.

I benefici: difesa immunitaria

I kiwi sono frutti di stagione invernali che arrivano proprio al momento giusto, ovvero quando il raffreddore è dietro l’angolo. Il loro contenuto in vitamina C dà un bel boost al vostro sistema immunitario. Provateli a colazione con il nostro crumble di kiwi e avena al cacao.

Energia

sport

Grazie ai sali minerali come fosforo, calcio e potassio, i kiwi sono alleati del vostro allenamento quotidiano. A colazione prima di mettersi in moto o subito dopo il work out, consumare i kiwi dà una bella scossa al vostro corpo e al vostro sistema nervoso aumentando l’energia, combattendo crampi e risollevando l’umore.

Forma fisica

pancia piatta centimetri

Più kiwi, più sport, migliore forma fisica! I kiwi non si limitano ad aumentare l’energia: il loro basso apporto calorico infatti aiuta a dimagrire chi è a dieta. Dite addio alle merendine e usate i kiwi come spezza-fame.

Prevenzione malattie croniche

dieta-del-kiwi-come-funziona-menù

Grazie alla sua azione contro colesterolo e pressione alta, il kiwi fa bene a tutto il sistema cardiocircolatorio. Sostanze antiossidanti come la luteina infatti tengono sotto controllo il livello dei trigliceridi nel sangue prevenendo l’insorgenza di malattie croniche come ipertensione e diabete.

Vista

occhio

Anche gli occhi beneficiano del potere antiossidante della luteina. Questo carotenoide infatti ripara i pigmenti della retina e la protegge contro i raggi solari. Così sarete perfettamente in grado di distinguere tra tutte le ricette a base di kiwi!

Benessere in gravidanza

gravidanza

Qui c’è lo zampino dell’acido folico. Questa sostanza è un alleato prezioso delle donne in gravidanza: da una parte infatti è indispensabile allo sviluppo del feto, dall’altra previene la formazione di inestetismi tipici come vene varicose ed emorroidi.

Ossa e tessuti

capelli

Denti, capelli, pelle, unghie: tutti i biglietti da visita per sfoggiare la vostra bellezza sono protetti e nutriti dalle sostanze antiossidanti del kiwi. Sorridete, pettinatevi, fatevi la manicure e, in generale, rallentate il vostro invecchiamento grazie al verde miracoloso di questo frutto.

Digestione

digestione

Grazie all’azione dell’actinidina contenuta nel kiwi il vostro stomaco vi ringrazierà. Questo enzima infatti è alleato della digestione e acerrimo nemico del reflusso gastrico. Poi si passa all’intestino, felice anche lui grazie all’alto contenuto di fibre solubili che notoriamente facilitano il transito delle sostanze di scarto.

Diuresi

acqua

Non solo scarti solidi: anche i liquidi viaggiano che è una bellezza. L’effetto diuretico non si limita alla famosa plin plin perché il kiwi aiuta a eliminare tutti i gonfiori dati da liquidi in eccesso, specialmente quelli situati su cosce e caviglie.

Contro: allergia

raffreddore

Nei tempi in cui ogni starnuto è visto con diffidenza, dobbiamo avvertirvi che il kiwi è uno dei frutti che scatenano più allergie. Fate attenzione a somministrarlo ai bambini: meglio fare qualche prova con pezzetti molto piccoli.

Potere lassativo

kiwi-5-modi-portare-tavola-frutto-stagione

Dove ci sono fibre solubili c’è effetto lassativo. Che, se da una parte è un bene, dall’altra è meglio non abusarne. 2/3 kiwi al giorno vi basteranno per mantenere la regolarità: ricordatevi poi che più i kiwi sono acerbi, più alto è il potere lassativo.

Irritazione dei tessuti

bocca

Se le allergie sono un estremo più raro molto spiacevole, l’irritazione dei tessuti (soprattutto mani e contorno bocca) è una realtà più quotidiana e molto fastidiosa. Se notate arrossamento e prurito sospendete subito contatto e assunzione dei kiwi.

Diverticoli

male-pancia

Quei microscopici semini che circondano il cuore del kiwi sono indubbiamente molto belli da vedere. Peccato però che non siano per niente indicati a chi soffre di diverticolosi al colon o malattie come morbo di Crohn,

Allattamento

Allattamento-artificiale

Se per il bambino nella pancia il kiwi è un toccasana, per quello appena uscito è uno spauracchio. Durante l’allattamento è meglio evitare il consumo di kiwi, soprattutto in caso di allergie pregresse. Aspettate qualche anno per far assaggiare il kiwi ai vostri pargoli.

Avete letto fino qui? Bravissimi, vi meritate un bella ricetta per testare personalmente i benefici del kiwi. Ad esempio la freschissima cheesecake al kiwi, semplice e veloce.