di Carmelita Cianci 25 Luglio 2011

Tra passate di pomodoro, olio extra vergine d’oliva, confetture, pasta, pizze surgelate è stato tutto un test a test (che il santo protettore dei confronti tra prodotti della stessa categoria mi perdoni) e comunque, dopo tanto mangiare volevamo dissetarci con qualcosa di fresco, motivo per cui la prova d’assaggio numero 6 è nel segno del chinotto.

Per scovare la bevanda all’agrume ligure più gustosa e dissetante una volta tanto,non sono andata al Super, alcuni di questi chinotti si trovano soltanto nei negozi di specialità gastronomiche.

I CONTENDENTI

Abbondio
Lurisia
Neri
Sanpellegrino

I CRITERI

– Aspetto visivo
– Analisi olfattiva
– Effervescenza
– Sapore

Il test si è svolto “alla cieca”. Come sempre ricordo che non sono una tecnologa alimentare, e che il verdetto è oggettivo con deviazioni personal-affettive.

IL VERDETTO

# 4 Chinò Sanpellegrino

Dicitura sul fronte: il popolare slogan “Bevi fuori dal coro”.
Formato: 500 ml
Ingredienti: acqua, sciroppo di glucosio – fruttosio, zucchero, anidride carbonica, coloranti: E150d, aromi, acidificanti: acido orto fosforico, acido citrico, estratto di chinotto, correttori di acidità: citrato di sodio, antiossidanti: acido L-ascorbico, sale.
Presenti i valori nutrizionali.

— Giudizio: identificato subito a causa del gusto vagamente medicale, indistinto il sapore di chinotto.
— Packaging: totalmente dark, panciuto, un po’ sbruffoneggiante.
— Aspetto visivo: scuro e non schiumoso.
— Analisi olfattiva: profumi poco naturali.
— Effervescenza: ga(s)satissimo, ma chi ti credi di essere?
— Sapore: il sapore riecheggia un medicinale e lascia un retrogusto pesante.
— Prezzo: € 1,54 /al l. quindi € 0,77
— Rapporto prezzo/felicità: coerente, il più economico arriva ultimo.
— In breve: più che Chinotto è Chinò, come da slogan.
Voto 5

# 3 Chinotto Abbondio

Dicitura sul fronte: Il Chinotto originale
Formato: 275 ml
Ingredienti: acqua, zucchero di canna, anidride carbonica, zucchero bruciato, aromi, acidificante: acido citrico.
Presenti i valori nutrizionali.

— Giudizio: seduce il packaging, meno la bevanda troppo dolce e schiumosa.
— Packaging: vintage, con la procace pin-up dallo sguardo ammiccante.
— Aspetto visivo: colore ambrato e tanta schiuma… Teo Musso (creatore delle birre Le Baladin) esci da questo corpo!
— Analisi olfattiva: gradevole, il chinotto si distingue eccome.
— Effervescenza: quasi impercettibile.
— Sapore: piacevole con tendenze al dolciastro che possono stancare. Discretamente persistente al palato.
— Prezzo: € 3,20/al l. quindi € 0,88
— Rapporto prezzo/felicità: il migliore, anche se il prezzo giustifica aspettative più alte.
— In breve: liscio, spumoso e (fin troppo) dolce, è ideale per compensare un deficit di accudimento.
Voto 6

# 2 Chinotto Lurisia

Dicitura sul fronte: Quello vero del Presidio del Chinotto di Savona.
Formato: 275 ml.
Ingredienti: acqua, zucchero, zucchero bruciato, succo di limone, anidride carbonica, aromi naturali, infuso di chinotti della riviera ligure.
Presenti i valori nutrizionali.

— Giudizio: il chinotto presidiato è proprio buono, abbastanza simile alla bevanda con la pin up: schiumosa con poche bollicine e una punta di dolce in eccesso.
— Packaging: classico e lineare, grafica essenziale un po’ “ventennio” style.
— Aspetto visivo: colore armoniosamente ambrato, insiste con la spuma.
— Analisi olfattiva: piacevole, perfettamente distinguibile il chinotto.
— Effervescenza: modesta anche ‘sta volta.
— Sapore: gusto intenso ma vagamente mieloso, un peccato di dolcezza che rischia di infastidire.
— Prezzo: € 3,56/al l. quindi € 0,98
— Rapporto prezzo/felicità: buono ma non il massimo della convenienza.
— In breve: succulento e sciropposo.
Voto 6,5

# 1 Chin8 Neri
Dicitura sul fronte: Dal 1949 Chinotto per davvero.
Formato: 200 ml.
Ingredienti: acqua, zucchero, anidride carbonica, colorante: E 150 d, estratto di chinotto, aromi, acidificanti: acido citrico e orto fosforico, antiossidante: acido l-ascorbico.
Indicazioni sulla conservazione e i valori nutrizionali

— Giudizio: il migliore del test, finalmente chinotto.
— Packaging: minuto e timido, fatto di trasparenze essenziali con una grafica per niente invasiva.
— Aspetto visivo: spuma esigua (finalmente!), colore scurissimo, il più neri(o) di tutti.
— Analisi olfattiva: delicato, si percepisce il profumo del chinotto.
— Effervescenza: decisa, si vede e si sente.
— Sapore: il più buono, meno dolciastro dei precedenti al palato è agrumoso e fresco, si distinguono note amare molto piacevoli.
— Prezzo: € 3,90/al l quindi € 0,78
— Rapporto prezzo/felicità: può andare visto il risultato finale.
— In breve: “Chinotto per davvero”, disseta alla grande.
Voto 8

COSE IMPARATE DA QUESTA PROVA D’ASSAGGIO

Confronto tra prodotti abbastanza diversi tra loro ad eccezione delle similitudini tra Abbondio e Lurisia, entrambi drink riusciti ma generosi in dolcezza e avari di gas. Gusto un po’ grossolano per Sanpellegrino, il divario con gli altri chinotti è evidente. In un’altra stratosfera Neri, il più completo del gruppo, che senza essere smielato armonizza il sapore del chinotto con una ragionevole effervescenza, riuscendo a dissetare come si deve.

Conoscete questi chinotti? Esistono altri marchi che volete segnalare? E qual è il vostro preferito?

[Crediti | Link: Wikipedia, immagini: Carmelita Cianci]