di Giulia Caligiuri 14 Agosto 2013
Menu Orsone

Joseph detto Joe Bastianich ci piace. Tanto che è diventato difficile capire se lo apprezziamo di più per il personaggio tv o per la tempra da “Restaurant Man” (così recita il titolo del suo libro uscito per Rizzoli).

Insieme con il cuoco Mario Batali ha costruito una delle catene di ristorazioni più famose di New York, dov’è anche socio di Eataly. Sua madre, la mitica Lidia Matticchio Bastianich, a 24 anni ha aperto il primo ristorante, Buonavia, e nel 1981 il celeberrimo Felidia, entrambi a New York.

Con queste premesse c’era molta attesa per il primo ristorante italiano, Orsone, infatti ne abbiamo parlato un paio di volte, spulciando tra le notizie che Bastianich ci ha fornito di giorno in giorno attraverso il suo attivissimo account Twitter.

Orsone è un ristorante-taverna aperto a Gagliano, Cividale del Friuli, poco distante dalla tenuta vinicola dei Bastianich. Senza troppo clamore, come si conviene al necessario periodo di rodaggio. Malgrado ciò è diventato un piatto appetitoso per tutti: se n’è parlato, e parecchio, fin da subito.

Sapevamo già del dress code suggerito scegliendo le parole con grazia e mestiere. Per entrare nel locale senza sentirsi inadeguati niente infradito e pantaloncini, tantomeno amici pelosi.

Ieri, con un nuovo tweet, Bastianich ci fornito anche il menù del locale organizzato dallo chef Eduardo Vale Lobo, approdato nel ristorante friulano dopo una felice esperienza a Del Posto, 4 stelle sul New York Times, locale storico del Batali & Bastianich Hospitality Group.

Nel menù, riportato sulla lavagnetta della taverna, troviamo dal più al meno caro:
— lobster roll a 18 euro (allora, chi l’ha detto che l’aragosta costa meno!?);
— doppia scelta di hamburger gourmet, calabrone e plus, entrambi a 15 euro;
caesar salad a 9 euro, ma se ci volete pure il pollo, insaziabili, dovete sborsare 3 euro in più;
spaghetti p.b.g. e 3 cheeses + condimenti, a un costo di 9 euro ciascuno.
Prosciutto dok 16 mesi a 7 euro e mix green (sarà la tipica insalatona?) a 6.

Ovviamente, non è finita qui.

La lista dei vini, altrettanto interessante, annovera a prima vista tutti vitigni Bastianich: Morellino, Vespa Bianco, Sauvignon, Friulano, Rosato, Ribolla Gialla, Vespa Rosso, Aragone. I prezzi? Tra i 3 e i 6 euro.

Infine, pochi dolci, quasi tutti imparentanti con la tradizione americana: choco brownie sundae e apple pie, 7 euro. Mix di gelati a 5.

Ci siamo ripromessi di andare presto all’Orsone per sperimentare, vivendolo, un menù semplice, eppure studiato.

Nel frattempo vogliamo chiedervi cosa ne pensate, come vi sembrano i prezzi, quanto nell’immediato successo del locale si deve secondo voi all’immagine del proprietario-personaggio TV e quanto invece alla maestria del Restaurant Man.

[Crediti | Link: Dissapore, immagine: Twitter]