di Manuela 27 Aprile 2020
grigliata

Pensavate forse che non ci sarebbero state grigliate del 25 aprile abusive? Assolutamente no: come già accaduto a Pasqua, vengono segnalate alcune grigliate inopportune. E’ quanto accaduto, per esempio, ad Ancona dove per una grigliata nel cortile del condominio sono state multate 5 persone.

Che poi ormai lo sanno tutti: soprattutto durante le festività, i controlli del genere vengono intensificati. E nascondere una grigliata non autorizzata ai vicini di casa dall’olfatto sensibile è un po’ difficile. Prendiamo quando accaduto ad Ancona.

Cinque persone, tutte provenienti da parti diverse del capoluogo marchigiano, hanno pensato bene di riunirsi nel cortile del condominio di un palazzo in zona Cittadella per farsi una bella grigliata del 25 aprile. Il problema non è la grigliata: la puoi fare, ma in solitudine, a casa tua, senza invitare altra gente.

Quanto le forze dell’ordine sono arrivate sul posto si sono trovate di fronte ai cinque gaudenti che stavano felicemente facendo festa, senza nessun dispositivo di protezione individuale e senza rispettare le norme di distanziamento sociale. Risultato? Tutte e cinque le persone sono state multate.

Cose del genere, comunque, sono accadute anche a Pasqua e Pasquetta: ricordiamo la grigliata sul tetto del condominio a Palermo, quella nel cortile del condominio a Milano e quella nel cortile del carcere di Firenze.