di Nunzia Clemente 29 Giugno 2017
vinoforum 2017

Noi italiani. Popolo di seguaci della nuova religione di massa fondata sul cibo, o meglio sull’adorazione del cibo, e sugli eventi gastronomici, dove riusciamo a parlare di mangiare anche mentre mangiamo.

Salone del Gusto, Identità Golose, Festa a Vico… ce ne sono ormai di famosi e sempre molto frequentati, recentemente siamo stati a Vinòforum 2017, evento romano che è riuscito a ritagliarsi in pochi anni il suo posto sotto il sole.

Nel video vi mostriamo com’è andata, mentre a quelli di voi interessati a saperne di più su come si diventa organizzatori di eventi gastronomici, possibilmente di successo, dedichiamo di seguito l’intervista a Emiliano De Venuti, CEO di Vinòforum Eventi.

1) Com’ è nata l’idea di Vinòforum?

Ovviamente seduti a tavola davanti a una bottiglia con mio padre e un paio di amici. Si parlava di vino, cantine, territori e di come a Roma mancasse un appuntamento capace di riunire il mondo del vino.

Lavoravo già nella produzione di eventi e studiavo comunicazione, quella sera è scoccata la scintilla di Vinòforum.

Abbiamo immaginato un luogo inconsueto e un format lontano dalle classiche fiere, ci siamo messi al lavoro con energia e professionalità, cercando di migliorarci ad ogni edizione fino a diventare la manifestazione nota e affermata di oggi.

2) Cos’è oggi Vinòforum, e quali sono state le novità della 14^ edizione?

Oggi Vinòforum – Lo Spazio del Gusto è un evento annuale che dà spazio per ben dieci giorni al meglio dell’enogastronomia nazionale combinando intrattenimento, didattica e business.

Nessuna edizione è uguale all’altra. Nella più recente, dedicata all’abbinamento tra vino e cibo, abbiamo messo insieme 2.500 etichette di oltre 500 aziende, le cene di The Night Dinner e degli show a 4 mani (chef + maestri pizzaioli), oltre 120 ricette preparate dai Temporary Restaurant.

emiliano de venutivinoforum

Fiore all’occhiello la Vinòforum Academy, uno spazio per promuovere e valorizzare le biodiversità dell’agroalimentare italiano. Ogni giorno l’Academy ha proposto degustazioni guidate con Master Sommelier, verticali e incontri-degustazione con i produttori.

3) Quali altri appuntamenti organizza oggi Vinòforum Eventi?

Oltre a Vinòforum – Lo Spazio del Gusto, che resta l’evento principale, c’è molto di più. Abbiamo il quartier generale a Monteverde, un’officina creativa che realizza attività di comunicazione, consulenza e marketing nel settore del food&beverage.

Con l’Academy di Vinòforum puntiamo a formare sommelier capaci di interpretare la professione con uno spirito meno ingessato rispetto al passato.

vinoforum impiattamentovinoforum

Vinòforum Class, organizzato ogni due anni, incrocia vino e arte con degustazioni di grandi aziende vitivinicole in luoghi di fascino, coinvolgendo con mostre e installazioni figure di spicco del mondo dell’arte.

Poco dopo Vinòforum si è svolto Birròforum, evento che da 5 anni garantisce un momento di contatto, conoscenza e confronto con il mondo della birra artigianale italiana attraverso degustazioni, seminari e food show.

Ma siamo un fiume in piena, organizziamo anche Food Truck Fest, ormai uno tra i principali street-festival italiani.

Mentre l’ultimo nato, La Città della Pizza, si è svolto per la prima volta quest’anno nella capitale, protagonisti i migliori maestri pizzaioli italiani.

vinoforumvinoforum

Tre giorni di tutto esaurito con un’accoglienza da parte dei romani che è andata ben oltre le nostre aspettative.

Non basta, attraverso Vinòforum Store vendiamo vino online, mentre Mr Doyle Smoke BBq, è format di ristorazione dedicato alla carne affumicata a cui ho pensato dopo un viaggio negli Stati Uniti, patria del BBq.

Mr Doyle, che per il momento ha un locale e un food truck, diventerà una catena, con franchising a Roma e in altre zone d’Italia.