di Sara Porro 23 Giugno 2011

Dissapore racconta in diretta La notte degli chef di Canale 5. La pagina NON si aggiorna in automatico, fate spesso refresh.

ORE  20:30 | Ah, la seconda puntata de La Notte degli Chef. Mi sembrava che giovedì non arrivasse mai. Lo sapete che ci sono alcune novità rispetto alla prima puntata, vero?

Prima e più importante, stasera niente Carlsberg tiepida per me. Mi sono fatta un secchio di Daiquiri Frozen alla fragola con il robot da cucina. Se smetto improvvisamente di dare aggiornamenti, chiamate aiuto.

Secondariamente, c’è stato un cambiamento negli aiuto-cuochi vip. Niente più Rino Gattuso, niente più Elisabetta Canalis.

Al posto di Gattuso si pensava di schierare, al solito, Flamini, ma si è temuto che potesse magnificare la cucina di Michel Bras e Ducasse facendo ulteriormente indispettire la Lega. Per cui, via il Ringhio Nazionale, benvenuta Iva Zanicchi, detentrice del record assoluto di assenteismo al Parlamento Europeo.

Altra cosa che sapete già, Elisabetta Canalis e George Clooney si sono lasciati, e quindi lei ha rinunciato a partecipare alle altre due puntate del programma. Oggi riflettevo e mi chiedevo cosa le diranno le amiche per consolarla: il copione standard prevederebbe qualcosa sulla linea di “sicuramente il futuro ti riserverà un fidanzato migliore”, ma – Elisabetta – lo sai tu e lo so io che non andrà così. NON C’E’ NESSUNO AL MONDO COME GEORGE CLOONEY.

In ogni caso, al posto della Canalis ci sarà Belen Rodriguez. E questa è una buona notizia perchè, a differenza degli utenti TIM, noi non ci stanchiamo mai di Belen.

ORE  20:49 | Mi sono dimenticata di dirvi che bloccherò qualunque utente che all’apparire di Iva Zanicchi scriva tra i commenti “CENTO, CENTO”.

Ore 21:19  | Intro con Fulvio Pierangelini che cazzia i suoi cuochini dicendo che ha dato loro “la sua vita” e che nella loro esecuzione dei piatti “non c’è sofferenza”.

Ore 21:20 | Oggi si tira più per le lunghe la presentazione degli chef, che non hanno più dei ridicoli soprannomi ma sono accomunati da vicende personali all’insegna della pena interiore.

Ore 21:23 | Ma Signorini ha appena detto che Pierangelini “era” un grande mito della cucina italiana? Lui si è già incupito.

Ore 21:24 | Signorini dice che George Clooney se l’è data a gambe dopo aver visto la tragica performance ai fornelli della Canalis la settimana scorsa. Mi sembra di vedere Maddalena Corvaglia che porge Kleenex senza soluzione di continuità alla sua amica del cuore Elisabetta.

Ore 21:25 | La Zanicchi indossa una specie di tenda. Belen, invece, della garza e un francobollino di latex.

Ore 21:28 | Maria, cuochina di Pierangelini: “Penso sia giusto confrontarsi” Pierangelini: “Confrontarsi con chi?”

Ore 21:30| Dopo aver tentato la via della Clerici, si passa al modello De Filippi. Una specie di C’è Posta per te, solo con gente che cucina.

Ore 21:33 | Dopo aver visto la clip di Matteo, decido che nella vita non farò il commis di Davide Oldani.

Ore 21:35 | Comincia la prima prova. Belen, senza bisogno dell’input di Esposito, toglie di sua iniziativa il filetto nero dei gamberi. E qui mettiamo un cuoricino <3

Ore 21:38 | Riassunto degli atteggiamenti degli chef nei confronti dei loro cuochini: Esposito paterno, Oldani sergente istruttore, Pierangelini “che ca**o ci faccio qui”

Ore 21:39 | Oldani sceglie un piatto della tradizione, risotto allo zafferano. Con l’occasione, ricorda al neoeletto sindaco di Milano Pisapia che per l’Expo c’è anche lui.

Ore 21:42 | Altri ammiccamenti omo (per gli intenditori, bear) tra Signorini e Pierangelini. Ah, gli ingredienti sminuzzati con le mani.

Ore 21:44 | Belen dice che per continuare a rimanere attraente agli occhi del fidanzato, è necessario coltivare altri talenti oltre all’avvenenza “Altrimenti dopo un po’ non ti vede più carina”. Mi permetto di dubitare.

Ore 21:46 | Maria viene nuovamente cazziata da Pierangelini. Dopo aver confessato che i genitori non l’hanno mai apprezzata, scopre che a Canale5 non troverà l’amore che le è sempre mancato.

Ore 21:53 | Un gran concerto d’archi accompagna l’assaggio dei piatti da parte della giuria. Mi assopisco brevemente.

Ore 21:56 | Rispetto alla prima puntata, direi che c’è più cucina e più commozione. Un cambiamento di direzione comprensibile, certo io avrei voluto più trash e più sculacciate con il mestolo ma mi rendo conto che forse rappresento una minoranza degli spettatori.

Ore 22:oo | Alessandro Borghese boccia Maria, presumibilmente nel tentativo di darle la buona ragione per piangere a cui accenna la commentatrice Jade più sotto. Camilla boccia Giorgio, della brigata di Esposito. Il “professor” Rampello si associa ai “colleghi” e manda Maria sulla graticola. Non prima di averci tediato con una divagazione etimologica sulla melanzana come “mela insana”.

Ore 22:10 | Il break pubblicitario mi dà il tempo di realizzare che non ci sono i camerieri della scorsa settimana, il “calciatore laureato”  Stendardo e la sorella di Belen, Cecilia Rodriguez. Questo è male perché mi ero preparata per l’ingresso di quest’ultima la seguente battuta: Riecco Cecilia Rodriguez. Suppongo che stavolta il suo cachet sia superiore a “un’elemosina da 1500 euro”, con buona pace del cognato Fabrizio Corona. E adesso?

Ore 22:13 | C’è l’accanimento contro i piercing. In ogni caso, Lucrezia, il piercing sulla lingua è così demodè che me lo sono tolto pure io, che ho ancora quello all’ombelico.

Ore 22:15 | Ragazze, MORATORIA SULLE LACRIME SUL LAVORO. Come dice Charlotte in una memorabile puntata di Sex and The City, “alla galleria d’arte ho pianto una sola volta. Una! E da allora, ogni volta che succede qualcosa, tutti i miei colleghi dicono ‘smettetela, o farete piangere Charlotte'”.

Ore 22:20 | L’inaffondabile Iva Zanicchi batte una crema di nocciole e dice, con nonchalance, “cos’è che sto menando qua”? Grazie Iva, solo tu ci salvi in questa serata in cui Signorini sembra aver assunto forti dosi di bromuro.

Ore 22:23 | Pierangelini in TV sembra annoiarsi quanto il telespettatore medio. Mi piace il suo distacco.

Ore 22:25 | Signorini chiede ragione a Camilla Baresani delle sue affermazioni riguardanti Alessandro Borghese, contenute nell’intervista a Dissapore della nostra Francesca Ciancio.

Ore 22:29 | Pierangelini suggerisce una carriera differente al cuochino Tommaso, che avrebbe, a suo dire, “perso di vista il prodotto e perso di vista il rispetto”. E’ bello vedere che Pierangelini può ancora emozionarsi, seppur negativamente.

Ore 22:36 | Di nuovo musica d’archi, di nuovo valutazione delle portate. Camilla Baresani tromba Matteo: l’uovo affogato di Oldani, la cui fisica in acqua bollente ha del tutto sgomentato l’ignaro Signorini, a quanto pare non ha emozionato. Davide Rampello boccia Lucrezia, team Esposito. Alessandro Borghese si associa a Rampello e manda alla graticola Lucrezia. Tutti i giurati si sdilinquiscono per i carciofi di Pierangelini.

Ore 22:50 | Francesco, 26 anni, realizza improvvisamente che essere un chef significa deprivarsi in toto della vita sociale. Da questo lato dello schermo si ridacchia.

Ore 22:57 | Terza manche. Iva Zanicchi, vera woman of the match della puntata, polemizza sia con il cuochino sia con Oldani. Belen fa saltare le albicocche in padella. On a personal note, solo la dedizione verso il liveblogging mi impedisce di addormentarmi sodo.

Ore 23:03 | Belen imbocca Signorini, che chiede “ancora”, ma poi aggiunge che gli piace farsi trattare male dal principe. Non mi è chiaro se Signorini tenga d’0cchio la fascia protetta per decidere quanto concedersi.

Ore 23:07 | Terzo round di assaggi. Contemporaneamente a Signorini, anche io mi sbottono un po’ e dico che Belen con quel grembiule è decisamente troppo vestita. Rampello si dilunga, e Signorini gli dice “Mi dica quello che le è piaciuto di meno, e perché. Anzi non mi dica nemmeno il perché”, e Rampello dice Matteo. Alessandro Borghese boccia Giordano. Camilla Baresani, ignominiosamente definita “jena ridens” dall’indegno Signorini, premia Giordano e manda sulla graticola l’ultimo dei Mohicani degli Oldani.

Ore 23:18| Oldani la prende clamorosamente male.

Ore 23:20| Oh, il mio momento preferito di questo programma improbabile! Come dice con una vena di follia Signorini, “e qui è mors tua vita mea, come capita sempre in cucina e come spesso, ahimè, nella vita”. Non sono certa di stare seguendo.

Ore 23:28| Il momento della selezione delle campane richiede lo stesso livello di abilità ai fornelli del gioco dei pacchi. E comunque se si voleva fare una cosa più sofisticata questa fase del gioco avrebbe potuto chiamarsi non “Poker Chef” bensì “Per chi suona la campana”.

Ore 23:30 | La commentatrice Jade dice giustamente che Maria sta già per piangere senza manco sapere cosa c’è sotto le campane. Forse a questo punto ci sono cipolle già affettate.

Ore 23:31 | Matteo deve creare un piatto con pollo, parmigiano reggiano, ciliegie, cetrioli e patate. Rido una risata malvagia.

Ore 23:33 | Matteo annuncia che preparerà un “petto di pollo alla zingara”. Scatta, da quel lato e da questo dello schermo, il singalong “Prendi questa mano zingara”.

Ore 23:34 | Con manzo, pesto, pere, melanzane e polenta precotta, Lucrezia decide di preparare un filetto di manzo alla Saracino. Gennaro sarà contento di vedere il suo nome associato a questo abominio.

Ore 23:35 | Con cous cous, sgombro, insalata, olive taggiasche e melone, Maria preparerà un “cous cous reale”. Signorini chiosa “Speriamo finisca un po’ meglio”, alludendo alla parabola infelice dei Savoia.

Ore 23:38 | Potrei farvi partecipi del fatto che Iva Zanicchi abbia appena detto “abbiamo solo un cetriolo e due ciliegie”, ma mi sembrerebbe cercare di vincere facile.

Ore 23:41 | Comunque con un cetriolio e due ciliegie si può andare lontano.

Ore 23:53 | Momento dell’assaggio. A salvarsi stasera, con decisione unanime, è Matteo – tutto merito di Iva Zanicchi.

Ore 23:57 | Maria e Lucrezia ritornano a casa senza versare ulteriori lacrime, percorrendo una strana passerella che immagino abbia il ruolo di walk of shame.

Ore 23:59 | Signorini ha l’occhio umido e dice che “in questi ragazzi che rinunciano a un sogno vedo una parte di me stesso, una parte che non c’è più ma continua a vivere”. Vince così il premio “Che ca**o dico”.

Ore 00:02 | Oh, anche stasera è andata. Direi che il tentativo di mettere la cucina più in primo piano è lodevole, seppur miseramente fallito. Vincitori morali della serata: Iva Zanicchi, Belen Rodriguez, il cetriolo e le ciliegie.

Ore 00:04 | Aggiungo anche io una nota commovente, va’. Con questa vittoria il cetriolo si riscatta da settimane di ingiustificata persecuzione.

Ore 00:06 | Direi anche che, se ne avete la voglia, noi saremo qui anche la prossima settimana.